Cosa rischia il Napoli se non va a Torino, clamorosa sconfitta a tavolino

Il Napoli potrebbe perdere la partita contro la Juventus a tavolino. Possibile partenza in mattinata, la Lega Calcio non si è ancora espressa

(TIZIANA FABI/AFP via Getty Images)

Ultime ore davvero frenetiche per Juventus-Napoli. Si gioca o non si gioca? Dopo le positività riscontrate nei due calciatori Zielinski ed Elmas, l’Asl Napoli 2 Nord ha bloccato la partenza dei calciatori azzurri. Nella serata di ieri, però, poi è arrivato il comunicato ufficiale del club bianconero che ha svelato che la squadra scenderà in campo domenica 4 ottobre. Al momento la Lega Calcio non si è espressa a riguardo dopo il protocollo ufficiale che ammette variazioni di gara soltanto dopo se si ha tredici giocatori a disposizione “fatti salvi eventuali provvedimenti delle Autorità statali e locali. Secondo fonti vicine alla Lega, se il Napoli non dovesse presentarsi all’Allianz perderebbe 0-3 a tavolino.

Leggi anche —> Il comunicato: “La squadra scenderà in campo”

Leggi anche —> Gli azzurri non partono: si va verso il rinvio

Cosa rischia il Napoli se non va a Torino, il precedente

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Una situazione davvero paradossale. Il rischio di contagiare anche i calciatori della Juventus è davvero alto, ma il protocollo della Lega Calcio presenta così delle falle nel sistema. Nel Genoa è scoppiato un vero e proprio focolaio con 22 positivi tra squadra e staff e così è in atto la massima allerta per prendere la decisione migliore possibile. E, al momento, non è facile con tutte le parti che presentano le loro rispettive motivazioni. Nelle prossime dovrebbero arrivare così comunicazioni ufficiali. Si gioca o no? Questa è la domanda più frequente delle ultime ore tra gli addetti ai lavori e non solo.