Uccise la moglie | marito violento ottiene sconto di pena

Il marito uccise la moglie dopo una lite, dopo quel delitto il giudice ha disposto per una riduzione della sua pena. I motivi.

uccise la moglie Maria Grazia Cutrone
Sconto di pena per un uomo che uccise la moglie Foto dal web

Uccise la moglie, adesso Mustafà Ouslati, 44enne responsabile dell’uccisione di Maria Grazia Cutrone, si è visto ridurre la propria pena ricevuta in primo grado. Dai 18 anni di reclusione iniziali, la Corte d’Assise ha disposto una nuova sentenza, che porterà l’uomo originario della Tunisia ad uscire di galera nel 2013. Quindi 15 anni, con tre scalati dalla pena originaria.

LEGGI ANCHE –> Morto Archie Lyndhurst, il famoso attore aveva solo 19 anni

Maria Grazia Cutrone aveva 29 anni quando venne massacrata con dieci colpi di coltello dopo che era scoppiata una lite con il suo consorte. Quest’ultimo perse la testa ed afferrò un coltello, massacrandola il 3 novembre del 2016. Il terribile episodio di uxoricidio ebbe luogo nella casa della coppia a Bitonto, in provincia di Bari. L’esame autoptico disposto dalla procura del capoluogo pugliese portò all’emergere di un colpo inferto alle spalle, presumibilmente quello iniziale, e di altri 9 che raggiunsero la povera Maria Grazia Cutrone al ventre. L’arma del delitto era nel dettaglio un coltello da cucina con una lama lunga 20 centimetri.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> John Legend figlio | morto il suo terzogenito | il dramma | FOTO

Uccise la moglie, marito violento ha ricevuto uno sconto di pena

Mustafà Ouslati subito dopo provò anche a togliersi la vita gettandosi nel vuoto. L’abitazione che il maghrebino condivideva con la vittima e con la madre di lei (la padrona di casa, n.d.r.) era situata al terzo piano di un palazzo ed i due avevano anche tre bambini. Il processo celebrato nei confronti dell’uomo che uccise la moglie quattro anni fa ha avuto luogo con rito abbreviato. Questo ha comportato l’automatico sconto di pena di un quarto rispetto al computo totale. Oltre all’uxoricidio, ad Ouslati erano stati attribuiti anche diversi casi di maltrattamenti in famiglia e di violenza domestica. Lui è già in carcere da 4 anni e ha dovuto risarcire i congiunti della donna uccisa, pur godendo di una diminuzione di pena.

LEGGI ANCHE –> Bambino sconfigge leucemia | a 4 anni compie 93 chemio