Stato di emergenza proroga | cosa comporta per i cittadini

Situazione Stato di emergenza proroga, il Governo ci sta pensando. Cosa cambierebbe in caso di prolungamento e quanto durerà.

stato di emergenza proroga
Effetti stato di emergenza proroga Foto dal web

È al vaglio del Governo l’ipotesi stato di emergenza proroga, dato il permanere della situazione di epidemia. La nuova data entro cui i provvedimenti di gestione della crisi scadrebbero andrebbe in tal caso a coincidere con il prossimo 31 gennaio 2021. Si tratterebbe di un anno esatto dall’entrata in vigore della prima situazione di stato di emergenza, scattata ad inizio 2019 quando ancora non avevamo sentore di quello che sarebbe accaduto in Italia e nel mondo.

LEGGI ANCHE —> Studentessa positiva | torna dall’estero e viola la quarantena

Il premier Conte ha avuto un incontro con i capi delegazione delle forze di maggioranza del Governo. Il meeting svoltosi nella serata del 30 settembre 2020 potrebbe verosimilmente servire per ratificare la proroga dello stato di emergenza dalla attuale data di scadenza del 15 ottobre 2020 al già noto 31 gennaio 2021. Si tratterebbe di una mossa dettata da una comprensibile prudenza, dal momento che la diffusione del Covid 19 è ancora in corso e per tutti questi mesi non si è mai fermata. Tale scelta andrebbe presa anche con il parere vincolante del Comitato tecnico scientifico. Ad ogni modo la scelta definitiva in proposito dovrebbe arrivare proprio in prossimità del 15 ottobre, data scelta lo scorso 31 luglio. Lo stato di emergenza in proroga non comporterà automaticamente un nuovo lockdown per l’Italia.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Caso Genoa, il virologo Pregliasco: “Inevitabile, succederà ancora”

Stato di emergenza proroga, non vuol dire affatto nuovo lockdown

Il governo e la comunità scientifica e medica del nostro Paese faranno di tutto per scongiurare tale eventualità, che andrebbe contro il bene economico e sociale, cosa già sperimentata tra marzo e maggio 2020. L’estensione della proroga serve a confermare i poteri eccezionali al Presidente del Consiglio ed al capo della Protezione Civile, che hanno facoltà in tale periodo di emanare provvedimenti straordinari ed urgenti a seconda della situazione, scavalcando il Parlamento e riducendo i tempi previsti. Sul piano pratico per i cittadini sarà in particolar modo lo smart working ad essere interessato, con un nuovo implementazione delle modalità di lavoro a casa. Permarranno o verranno introdotte anche delle restrizioni sugli spostamenti da e verso l’estero. E nei casi più gravi anche da regione a regione. Mentre restano obbligatori i provvedimenti relativi all’indossare la mascherina anche all’aperto ed a rispettare il distanziamento sociale.

LEGGI ANCHE –> Vaccino Coronavirus | Galli coautore della scoperta di ‘super anticorpi’