Star dei social muore a 30 anni: il marito le dà fuoco in diretta

La nota video blogger cinese Lamu è morta dopo essere stata cosparsa di benzina e data alle fiamme dal suo ex marito durante uno spettacolo in live streaming

Una star dei social media in Cina è morta dopo che il suo ex marito l’ha cosparsa di benzina e le ha dato fuoco mentre stava registrando una performance in live streaming. Secondo quanto riferito, l’ex partner ha fatto irruzione in casa sua, nella prefettura di Aba, provincia del Sichuan, nella Cina occidentale, armato di mannaia e benzina prima di attaccarla di fronte ai suoi familiari. Il fattaccio è avvenuto a metà settembre ma solo ora è diventato di dominio pubblico. La video blogger, nota come Lamu, ha subito ustioni sul 90% del suo corpo e ha lottato tra la vita e la morte per più di due settimane. È stata dichiarata morta dai medici ieri sera intorno alle 21:00.

Leggi anche –> La nuova frontiera delle influencer di viaggio: il v-logger

Leggi anche –> Dà fuoco alla moglie | la tragedia avviene per futili motivi

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La vlogger cinese massacrata dall’ex marito

Nel suo ultimo video, Lamu si era esibita in una tradizionale canzone tibetana per esprimere i suoi migliori auguri ai suoi tanti fan. La sua vita è andata avanti più o meno come sempre fino alle 20:50 dello scorso 14 settembre, quando l’uomo, tale Tang, l’ha letteralmente massacrata. La polizia ha arrestato il marito di Lamu con l’accusa di omicidio premeditato, anche se il movente del suo atroce gesto rimane poco chiaro. Si mormora che il sospettato stesse cercando vendetta su Lamu perché aveva chiesto il divorzio dopo averlo denunciato per violenze domestiche. La coppia aveva due figli piccoli.

Leggi anche –> Marito violento uccide i figli e dà fuoco alla moglie, poi si pugnala

EDS