Pescatori soccorrono una donna in mezzo al mare: era scomparsa da casa da due anni

Due pescatori hanno avvistato e soccorso una donna che galleggiava di schiena in mezzo al mare: nessuno sa come vi sia finita.

Qualche giorno fa due pescatori colombiani si sono trovati dinnanzi ad una scena insolita. Durante una battuta di pesca, infatti, i due hanno visto qualcosa che galleggiava in mezzo all’acqua gelida dell’oceano. Inizialmente Rolando, il primo ad avvistare il corpo, pensava che si trattasse di un tronco, ma poi ha capito che si trattava di una donna che rischiava di morire. Questa, infatti, ha avvistato l’imbarcazione ed ha alzato un braccio in segno di aiuto.

Leggi anche ->Squalo Lampedusa | pescatori avvistano grosso esemplare | VIDEO

L’uomo a quel punto ha avvertito l’amico Gustavo di quanto stava capitando e gli ha chiesto di prendere il salvagente. I due pescatori hanno gettato la ciambella in mare e trascinato la donna a bordo. Una volta tirata sull’imbarcazione l’hanno coperta per farla riscaldare ed hanno cercato di capire chi fosse e cosa le fosse successo. La donna, però, si muoveva a fatica e non riusciva ad aprire nemmeno gli occhi. Quando Rolando le ha portato un po’ d’acqua da bere, questa è scoppiata a piangere.

Leggi anche ->Bimba salvata da un traghetto era alla deriva a bordo di un canotto

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Pescatori soccorrono una donna in mare: era scomparsa da casa da due anni

La giovane donna era in evidente stato di shock ed incapace di parlare. I pescatori hanno cercato di comunicare con lei in spagnolo ed in inglese, per essere certi che questa li capisse e potesse rispondere alle loro domande. Successivamente si è scoperto che la naufraga si chiama Angelica e che i suoi genitori avevano perso le sue tracce da circa due anni. Quando è stata ritrovata in mare si trovava a circa 2 chilometri dalla costa e non è chiaro da quanto tempo fosse in acqua.

Portata in ospedale per riprendersi dall’ipotermia, Angelica nei prossimi giorni verrà interrogata dalla polizia. Per fortuna, infatti, il salvataggio dei pescatori ha evitato che morisse per il freddo tra le acque dell’oceano. Adesso, però, gli investigatori vogliono capire perché si trovasse in mare e cosa le è successo negli ultimi due anni.