Rinviata Genoa – Torino, la Lega: “Sarà l’ultima volta”

Decisione del Consiglio straordinario di Lega, che ha scelto di rinviare la partita tra Genoa e Torino in programma sabato pomeriggio.

genoa cagliari streaming
(Paolo Rattini/Getty Images)

Pochi minuti fa, è arrivata la scelta del Consiglio straordinario di Lega, che ha deciso di rinviare la partita tra Genoa e Torino in programma sabato pomeriggio. Si tratta di una decisione che è stata presa in via straordinaria dopo che 14 tesserati della squadra del Grifone, tra cui 11 giocatori, sono risultati positivi al Coronavirus.

Leggi anche –> Caso Genoa, l’opinione di Galli: “Possibile che i risultati dei test non siano corretti”

Il Consiglio ha infatti spiegato che questo caso non costituisce un precedente ma un unicum e ha infatti avvertito che da adesso in avanti varrà la regola che, a fronte di indisponibili per malattia – nella fattispecie il Coronavirus – viene stabilita direttamente dall’Uefa e che uniforma tutti i campionati.

Leggi anche –> Napoli Calcio, tamponi negativi: domani nuovi esami per i calciatori

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Cosa accade dopo che Genoa – Torino è stata rinviata?

Genoa Frosinone

Le norme Uefa prevedono infatti che se una squadra ha 12 giocatori disponibili e almeno un portiere possa scendere comunque in campo. La partita si dovrebbe perciò svolgere in maniera regolamentare. Se la formazione decidesse di non scendere in campo, si tratterebbe di una decisione arbitraria. Sarebbe per questo sanzionata con la sconfitta per tre reti a zero comminata a tavolino. Nella concitata giornata di ieri, la sottosegretaria al Ministero della Salute, Zampa, ha prima dichiarato che andrebbe fermata la competizione, salvo fare marcia indietro.

Ad alto rischio è ancora la partita tra Napoli e Juventus. La formazione partenopea è infatti scesa in campo prima che scoppiasse il caso dei positivi al tampone Coronavirus tra le file del Grifone proprio contro i genoani. Nelle prossime ore, i giocatori azzurri saranno di nuovo sottoposti a tampone. Intanto, gli esperti virologi lanciano l’allarme. Difatti, una situazione del genere potrebbe verosimilmente ripetersi in futuro.