Maria Monsè, la figlia di 14 anni si ritocca il naso: “Dovrei essere premiata”

Maria Monsè, la figlia di 14 anni si ritocca il naso: “Dovrei essere premiata”. L’attrice ha raccontato, in una intervista televisiva, a La vita in diretta, dell’intervento affrontato da sua figlia Perla. La giovane voleva correggere un difetto estetico che la affliggeva.
Maria Monsè

La soubrette ha sostenuto di aver aiutato la propria bambina ad essere più serena. Subito dopo l’intervento di rinofiller, la Monsè ha dichiarato, nel salotto di Rai 1, di vedere finalmente sua figlia Perla più tranquilla e felice.

Leggi anche –> Maria Monsé e la figlia Perla a Pomeriggio 5: “Ma non studia mai?”

Potrebbe interessarti anche –> Perla Maria Paravia: chi è la figlia adolescente di Maria Monsé

Leggi anche –> Maria Monsè, foto scandalo su Instagram: “Sei impazzita!”

Maria Monsè, la figlia di 14 anni si ritocca il naso: “Come madre, merito un premio”

La giovane Perla, secondo quanto raccontato dalla Monsè, aveva un grande complesso. Ovvero quello di avere un naso con una piccola gobba. Per questo la 14enne si è sottoposta recentemente ad un intervento di rinofiller, che la madre ha fortemente caldeggiato al fine di regalare pace e serenità a sua figlia.

Se vuoi conoscere tutte le notizie in tempo reale CLICCA QUI

Perla si è così sottoposta a tre punturine di acido ialuronico, il cui effetto non sarà più visibile trascorsi i sei mesi dall’intervento. La Monsè ha precisato che l’intervento è durato circa dieci minuti e che alla ragazzina è stata applicata una crema anestetica sulla zona per far in modo che non sentisse alcun dolore.
“Non capisco perché avrebbe dovuto convivere con questo problema”, ha affermato la showgirl a La vita in diretta. “Dovrei essere premiata per il fatto di aver reso felice mia figlia”, ha continuato in merito a questo argomento. Secondo le sue dichiarazioni, ora la figlia sarebbe finalmente felice. La Monsè ha precisato inoltre che prima di procedere con la rinofiller, lei e suo marito, l’imprenditore Salvatore Paravia, hanno acquisito il parere di una psicologa, la quale non ha avuto nulla in contrario rispetto al loro intento.

In una intervista su Nuovo la soubrette ha confessato inoltre che l’idea sarebbe nata nella figlia, dopo aver visto l’effetto che le stesse punture avevano su sua madre.


Maria Monsè