Kerlon ‘Foquinha’, che fine ha fatto il brasiliano acquistato dall’Inter?

Conosciamo meglio Kerlon, soprannominato Foquinha per il suo modo stravagante di condurre palla come una foca: le curiosità e l’addio al calcio

Foquinha Kerlon

Kerlon Moura Souza nasce a Ipatinga, Brasile, il 27 gennaio 1988. Inizia a giocare nelle giovanili del Cruzeiro facendo il suo debutto nel Campionato brasiliano nel 2005. Il suo soprannome è Foquinha (‘piccola foca’ in portoghese) grazie alla sua capacità di condurre palla con la testa proprio come fanno gli animali da circo. E così nel 2007, proprio per questo, si accese una rissa dopo una spallata del difensore dell’Atlético Mineiro, Dyego Coelho, che venne squalificato per 10 giornate, poi ridotte successivamente a 5. Nel 2008 viene acquistato dal Chievo Verona a titolo definitivo facendo il suo esordio in Serie A a fine ottobre: alla fine della stagione totalizza soltanto 4 presenze nel campionato italiano. Dopo essersi svincolato dal club clivense, il talento brasiliano firma con l’Inter, che lo cede in prestito alla formazione giovanile dell’Ajax, Jong. Tanti infortuni al ginocchio gli impediscono nel corso della sua carriera di mostrare tutte le sue qualità restando troppo tempo fermo.

Leggi anche –> Jonathan, che fine ha fatto l’ex terzino dell’Inter?

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Foquinha, che fine ha fatto il brasiliano acquistato dall’Inter?

Nel 2011 passa al Paraná, formazione di Curitiba militante nel campionato di Serie B, ma dopo appena cinque mesi il direttore sportivo del club, Paulo César Silva, ha spiegato così il motivo di questa prematura separazione: “Kerlon ci ha incontrati ed abbiamo deciso di non continuare assieme, in particolare per le lesioni che ha subito in passato e che ne condizionano il rendimento”. Poi passa in prestito Nacional, squadra di Minas Gerais, uno Stato del Brasile. Nell’estate 2012 vola in Giappone giocando al Fujieda, club militante nella Japan Football League, terza divisione del campionato giapponese. Nel 2015 firma con i Miami Dade FC squadra della National Adult League (NAL), la quarta divisione americana. Poi ad agosto, da svincolato, firma con la squadra maltese dello Sliema Wanderers. Nel 2017 annuncia il suo ritiro dal calcio.