Incidente letale: auto esce fuori strada, padre muore accanto al figlio

In un tragico incidente stradale avvenuto in provincia di Oristano ha perso la vita un uomo di 46 anni, illeso ma sotto shock il figlio.

Alessio Pinna, 46enne di Selargius, ieri sera stava facendo ritorno a casa in auto. Accanto a lui nel mezzo c’era il figlio di 22 anni. I due stavano viaggiando sulla strada che collega Bonarcado a Santulussurgiu quando, per cause ancora in via di accertamento, l’uomo ha perso il controllo del mezzo ed è finito in una scarpata. Il veicolo, una Peugeot 308, ha sfondato il guardrail ed è rimbalzato diverse volte sui massi, prima di fermarsi in fondo alla scarpata.

Leggi anche ->Tragico incidente stradale a Vicenza: muore un ragazzo di soli 21 anni

Gli urti subiti dal veicolo sono stati molto forti ed è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco per estrarre padre e figlio dall’abitacolo dell’auto. Purtroppo si è compreso subito che per il guidatore non c’era nulla da fare. Alessio, infatti, era privo di coscienza e non respirava, i paramedici hanno fatto il possibile per rianimarlo ma alla fine si sono dovuti arrendere e ne hanno dichiarato il decesso. Il figlio, invece, è rimasto miracolosamente illeso, anche se al momento del salvataggio era in stato di shock. Il ragazzo è stato portato in ospedale per un controllo di routine, ma non ci dovrebbero essere problemi fisici.

Leggi anche ->Incidente in moto | muore noto soccorritore | aveva 40 anni | FOTO

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Tragico incidente in Sardegna: s’indaga sulla dinamica del sinistro

Ieri notte le forze dell’ordine, con l’ausilio dei Vigili del Fuoco hanno ultimato i rilevamenti utili alla ricostruzione della dinamica del sinistro. A tal fine è stato sequestrato anche il mezzo sul quale stava viaggiando la vittima. Tra le ipotesi, infatti, c’è anche quella di un malfunzionamento dell’impianto frenante che verrà vagliata con una perizia del veicolo. Un’altra ipotesi è che l’uomo stesse viaggiando ad una velocità elevata poiché la tipologia di strada invoglia ad aumentare l’andatura. Giunto in fondo alla discesa, il manto stradale in pessime condizioni avrebbe impedito poi all’uomo di frenare in tempo. Queste e altre ipotesi sono al momento al vaglio degli inquirenti.