Ilenia Matilli: l’incidente, il coma e l’incontro con Totti – VIDEO

Dal dramma al risveglio di Ilenia Matilli: l’incidente, il coma e l’incontro con Totti, che le aveva inviato un video messaggio.

(Instagram/screenshot video)

Ha ricevuto la visita del suo idolo, Francesco Totti, che senza fare troppo clamore si è presentato oggi in ospedale, al Gemelli di Roma. Lei è Ilenia Matilli, una giocatrice della Lazio che ha avuto un incidente il 15 dicembre 2019. In quel drammatico incidente stradale, è morta la sua amica del cuore, Martina Oro, anche lei calciatrice.

Leggi anche –> Martina Oro chi era la ragazza tragicamente scomparsa sabato notte

Dopo nove lunghi mesi di coma, la ragazza si è svegliata dopo aver ascoltato un videomessaggio inviato dal suo calciatore preferito, l’ex capitano della Roma, Francesco Totti. Un messaggio di poche parole ma che avrebbe avuto presa sulla giovanissima calciatrice: “Ilenia non mollare, ce la farai, siamo tutti con te”.

Leggi anche –> Francesco Totti, Ilenia si sveglia dal coma dopo un suo videomessaggio

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La visita di Francesco Totti a Ilenia Matilli

Infatti, poche settimane dopo quel messaggio, la ragazza si è ripresa e qualche giorno fa si è svegliata, dopo mesi di sofferenza all’Ospedale Gemelli di Roma. La riabilitazione sarà sicuramente lunga, ma già questa è una buona notizia, dopo la grave tragedia della quale è rimasta vittima. Così i genitori della ragazza hanno lanciato un appello all’ex capitano giallorosso perché andasse a trovare la figlia in ospedale: “Caro Francesco cosa aspettiamo? Ti aspettiamo con ansia, Ilenia ti sta aspettando”.

Inutile dire che Francesco Totti, il quale si è dimostrato sempre molto attivo da un punto di vista di impegno sociale, non si è fatto troppo pregare. Appena 72 ore dopo quell’appello, infatti, nelle scorse ore si è recato in ospedale per incontrare la sua fan. Luca Padua, direttore della Scuola di Specializzazione in Medicina Fisica e Riabilitativa all’Università Cattolica di Roma, ha spiegato che Ilenia Matilli è stata “bombardata di sensazioni visive, uditive, olfattive, in quella che viene chiamata la ‘cava immersiva multisensoriale’, che di volta in volta si trasformava”. Un bombardamento che alla fine ha portato i suoi frutti positivi.