Gran Bretagna, deputata laburista accusata di molestie su una donna

La vicenda, su cui indaga la Polizia, riguarda due presunti avvenuti di molestie fra il 2018 e i mesi scorsi. La deputata si è dichiarata innocente.  

La deputata laburista Claudia Webbe, attiva da anni nelle campagne contro il razzismo e la diffusione delle armi nel Regno Unito, è sotto accusa per molestie nei confronti di una donna. Lei si è dichiarata fin dal primo momento innocente, ma dovrà comparire il prossimo 11 novembre davanti ai giudici che si stanno occupando del caso.

Leggi anche –> Guenda Goria, le accuse di molestie sessuali al padre Amedeo Goria 

Leggi anche –> USA, ex modella accusa Donald Trump: “Ho subito molestie sessuali”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Nuovo scandalo molestie a Westminster

Nuovo scandalo a Westminster, dunque, con risonanza tanto più ampia in quanto sotto tiro è finita una deputata laburista molto in vista come Claudia Webbe, militante attiva da anni in campagne di alto valore sociale. La rappresentante politica è stata incriminata dalla Procura della Corona per un sospetto caso di molestia verso un’altra donna di cui però al momento non si conosce l’identità.

La vicenda, su cui indagata dalla polizia e coperta nei dettagli dal riserbo investigativo, riguarda in particolare due presunti episodi avvenuti fra il 2018 e i mesi scorsi. Claudia Webbe – eletta deputata alla Camera dei Comuni per la prima volta nel dicembre 2019, quando è subentrata nel collegio di Leicester East al veterano Keith Vaz, parlamentare pioniere di origine indiane a sua volta investito da uno scandalo sessuale a causa di un video con due “gigolo” sorpresi a consumare cocaina in un suo appartamento – nega ogni addebito. La parola spetta ora a un giudice della Westminster Magistrates Court.

Leggi anche –> Molestie ad una ragazza | maniaco usa modulo Covid di lei per rintracciarla

Leggi anche –> Kevin Spacey | arriva una doppia denuncia per molestie | ‘Ci violentò’

EDS