Omicidio Willy Duarte, l’autopsia: “Cuore, milza e fegato spappolati”

I primi risultati dell’autopsia sul corpo di Willy Duarte confermano la violenza feroce con la quale è stato massacrato di botte.

Il feroce omicidio di Willy Duarte, ragazzo italiano di origine capoverdiana di soli 21 anni, ha sconvolto l’intera nazione. Il giovane, pare, era intervenuto per difendere qualcuno ed è stato preso di mira da un gruppo di ragazzi che lo hanno accerchiato e massacrato di botte fino ad ucciderlo. Per la brutale aggressione e l’omicidio sono già stati arrestati i colpevoli, tra i quali si è parlato in particolare dei fratelli Bianchi, sia per i trascorsi che per il fatto che facessero MMA.

Leggi anche ->Funerali Willy: centinaia di persone in maglia bianca, presente anche Conte

Lo sport aveva dato loro la nozione della pericolosità dei colpi inferti in determinate zone del corpo, per il resto nulla ha a che vedere con la morte del giovane. Ciò che ha portato a questa tragica vicenda di cronaca è l’atteggiamento violento dei ragazzi, i quali, secondo alcune testimonianze, non erano nuovi a simili comportamenti. Le indagini sull’accaduto sono ancora aperte e potrebbero portare ad implicare nella morte del ragazzo anche altre persone. Per il momento gli indagati, oltre ai fratelli Bianchi, sono: Mario Pincarelli e Francesco Bellagia.

Leggi anche ->Fratelli Bianchi | in carcere per Willy | ‘Ora berremo acqua di rubinetto?’

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Omicidio Willy, i risultati dell’autopsia: difficile stabilire la causa della morte

In queste ore sono giunti i risultati preliminari dell’autopsia sul corpo di Willy. Ciò che emerge al momento è ancora una volta la brutalità alla quale è stato sottoposto il giovane prima di morire. Dall’esame autoptico, infatti, è risultato che a causa dei colpi ricevuti la vittima aveva il fegato, la milza, i polmoni ed il cuore spappolati, oltre all’aorta danneggiata. Il numero di lesioni è tale da rendere complicato agli esperti stabilire con certezza quale è stata la causa della morte.

Willy fratelli BIanchi