Prato, omicidio-suicidio: Leonardo ha ucciso Claudia davanti alla figlia di 2 anni

Emergono i dettagli sull’omicidio-suicidio avvenuto a Briglia di Vaiano: l’uomo ha ucciso la compagna davanti alla figlia di 2 anni.

Le indagini sull’omicidio-suicidio avvenuto a Briglia di Vaiano, provincia di Prato, hanno condotto alla ricostruzione della dinamica della vicenda che ha portato alla morte di Claudia Corrieri (38 anni) e Leonardo Santini (50 anni). Al momento, invece, rimangono sconosciute le motivazioni che hanno indotto l’uomo a compiere questo gesto di efferata violenza nei confronti della compagna ed il successivo gesto estremo.

Leggi anche ->Omicidio-suicidio a Portici: accoltella la compagna e si getta dal balcone

In un primo momento gli inquirenti avevano pensato che l’uomo avesse prima di tutto portato la figlia di 2 anni dai genitori, quindi si fosse scagliato con violenza contro la compagna per ucciderlo. Questa ricostruzione, però, non coincide con gli orari in cui sono avvenuti i fatti di quel terribile giorno. Dalla ricostruzione attuale, infatti, emerge che l’omicidio di Claudia Corrieri è avvenuto mentre la piccola era ancora in casa. Impossibile sapere se fosse presente nella stessa stanza in cui si è consumato il delitto.

Leggi anche ->Torino, padre uccide il figlio di 11 anni poi si suicida: il messaggio su Fb prima della tragedia

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Omicidio-suicidio a Prato: la dinamica dell’accaduto

In base a quanto emerso in queste ultime ore, Leonardo avrebbe aggredito la compagna alle spalle con un oggetto contundente (forse un martello), ma la morte di Claudia è stata causata da una ferita da taglio alla gola con un coltello, che al momento non è ancora stato trovato. Dopo aver ucciso la compagna, Leonardo ha preso la figlia di due anni e l’ha lasciata a casa dei genitori. Quindi si è diretta a San Marcello Pistoiese, è salito sul ponte sospeso che sovrasta il torrente Lima e si è buttato di sotto. La dinamica del suicidio è confermata dalle riprese di una telecamera di sicurezza che dà sul ponte e che ha filmato il suicidio.