Incidente stradale | Giulia in stato vegetativo da 15 mesi | c’è una speranza

Un grave incidente stradale riduce la povera Giulia in stato neurovegetativo. Famiglia ed amiche si prodigano per lei ed annunciano novità.

incidente stradale Giulia
Ridotta in stato neurovegetativo dopo incidente stradale Giulia ha una sola speranza ora Foto dal web

Da un anno e mezzo la giovane Giulia ha visto la sua vita cambiare in peggio, in maniera terribile, a causa di un incidente stradale. Lei ha 23 anni, è originaria della località di Lequile, in provincia di Lecce, ma fin dalla tenera età di 6 anni si è trasferita in Emilia assieme alla sua famiglia.

LEGGI ANCHE –> Medico accoltella la moglie e si suicida buttandosi dal quinto piano

Dapprima a Parma e poi a Montecchio, in provincia di Reggio Emilia. Qui aveva intrapreso gli studi in psicopedagogia al liceo e di psicologia all’università, per potere cominciare la carriera di criminologa. Il giorno 3 maggio 2019 però è quello in cui la sua esistenza è mutata in maniera tanto inattesa quanto terribile. Da un terribile incidente stradale lei ne è uscita viva, ma spenta. Ha versato in stato di coma ed attualmente è ancora in vita, ma in stato neurovegetativo. Giulia è ricoverata ad oggi a Casalgrande, sempre nel Reggiano. E si trova in queste condizioni da ormai 15 mesi. Troppo gravi le lesioni riscontrate a livello neurologico e celebrale, ora questa ragazza ha bisogno di assistenza continua e non è in grado di vivere in maniera autosufficiente.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Fedi nuziali | ladri le rubano ma le restituiscono dopo appello social

Incidente stradale, per Giulia resta solo il ricovero in Austria

La sola speranza, come spiega la sua famiglia, di potere tornare in qualche modo ad una parvenza di normalità è spostarla in una clinica in Austria. Una raccolta fondi che aveva come obiettivo quello di raccogliere il denaro necessario per garantire a Giulia un ricovero per un periodo pari a tre mesi si è chiusa con l’ottenimento del doppio dello scopo prefissato. Tutto è stato fatto sulla pagina Facebook ‘Quel nodo che ci lega – Insieme per Giulia’, ed ora la famiglia e le amiche che le danno supporto continuo si dicono commosse ed annunciano che aggiorneranno tutti sui prossimi sviluppi.

LEGGI ANCHE –> Torino, padre uccide il figlio di 11 anni poi si suicida: il messaggio su Fb prima della tragedia

Ciao a tutti, vi comunichiamo che abbiamo appena aperto l'account su GoFundMe per ricevere altre donazioni. Vi…

Pubblicato da Quel nodo che ci lega – Insieme per Giulia su Lunedì 31 agosto 2020