Patrizia De Blanck, nuove rivelazioni sul delitto Anna Fallarino

Patrizia De Blanck, la contessa che partecipa al Gf Vip, ha fatto ulteriori rivelazioni sul delitto Anna Fallarino.

Il delitto Fallarino è stato un caso di cronaca nera che sconvolse la Roma e l’Italia degli anni ’70. Anna Fallarino era una donna che era entrata a far parte della Roma bene prima come moglie di Giuseppe Drommi, poi come moglie del marchese Camillo Casati Stampa di Soncino. L’uomo la uccise il 30 agosto del 1970 dopo aver scoperto che la moglie intratteneva una relazione con Massimo Minorenti. Dopo aver ucciso anche l’amante della moglie, il marchese si tolse la vita.

Leggi anche ->Patrizia De Blanck, chi era l’ex marito Giuseppe Drommi: la sua storia

Durante le indagini si è scoperto che il rapporto tra il marchese e la moglie era molto particolare. L’uomo, infatti, la spingeva tra le braccia di altri uomini, riservandosi il diritto di osservare l’amplesso. Tra i due c’era un accordo, le avventure con gli altri uomini dovevano essere concordate e limitate al piacere  voyeuristico del marchese. Si sospetta infatti che proprio la scoperta di una relazione al di fuori dagli incontri abbia spinto il marchese all’omicidio-suicidio.

Leggi anche ->Gf Vip, Patrizia De Black perde il controllo: “Siete degli st***zi”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Patrizia De Blanck, nuove rivelazioni su Anna Fallarino

Intervista dal ‘Corriere della Sera‘ sull’ex moglie del primo marito Giuseppe Drommi, Patrizia De Blanck ha confessato: “Anna e Camillo erano bizzarri, come lo siamo tanti, nel nostro mondo ma mai avrei immaginato un rapporto tanto morboso“. La contessa ha poi aggiunto: “Anna era stata traviata, ma ci mise del suo. Lo dico senza giudicare, con grande pietà”.

A suo avviso, infatti, non avrebbe mai accettato di continuare una simile pratica se non le fosse piaciuto: “Però si prestò. Perché le piaceva, non c’è altra spiegazione“. Sulla tragica fine di quella relazione, infine, la De Blanck ha commentato: “Quando Anna si è innamorata del giovanotto la faccenda ha preso un’altra piega. Se si fosse limitata a farci sesso, magari sarebbe ancora viva“.

Patrizia De Blanck