Home News Picchia le donne | gli assalti a tante sconosciute in strada a...

Picchia le donne | gli assalti a tante sconosciute in strada a Milano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:09
CONDIVIDI

Esce di casa e picchia le donne servendosi anche di armi esotiche. La cosa ha luogo a Milano con lui che sceglieva per caso le sue vittime.

maniaco picchia le donne
Un maniaco picchia le donne a caso per le strade di Milano Foto dal web

Un maniaco picchia le donne in strada assaltandole per caso. Il fatto è accaduto a Milano nella giornata di sabato 12 settembre 2020, con almeno quattro casi accertati da parte delle forze dell’ordine. Colpevole un giovane di 23 anni, originario proprio del capoluogo lombardo e che ha scelto le sue vittime senza che tra loro ci fosse alcun vincolo di conoscenza.

LEGGI ANCHE –> Ancona, incendio nel porto: scuole già chiuse in città

Per fortuna tutte quante le persone che hanno fatto da bersaglio a questo scalmanato hanno rimediato solamente delle contusioni di lieve entità. Le autorità che indagano su questo caso dell’uomo che picchia le donne in strada sono però dell’idea che il maniaco possa avere colpito già diverse altre volte nei mesi passati. La polizia per fortuna è riuscita ad arrestarlo. Sul suo capo pendeva una accusa per rapina compiuta il 18 giugno scorso ai danni di una 41enne.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> 12enne tenuto per anni prigioniero dai genitori-orchi: “E’ morto tra le feci”

Picchia le donne, i fatti avvengono a Milano: colpevole un giovane

In tale circostanza l’arrestato si era servita di un nunchaku, l’arma contundente composta da due bastoni metallici legati fra loro da una catena dello stesso materiale. Un oggetto che può causare lesioni anche gravi. Pendevano poi altre tre accuse per aggressioni e lesioni, tutte perpetrate il 5 agosto 2020 ai Navigli. Adesso questo individuo problematico si trova in stato di fermo per la custodia cautelare in carcere.

LEGGI ANCHE –> Roberta Ragusa, la compagna di Logli: “Ecco perché lui è innocente”