Padova, la piccola Safiya investita ed uccisa ad un anno dal nonno

0
6

Tragedia familiare a Ponso, nel Padovano, dove un nonno ha investito la nipote Safiya di un anno facendo retromarcia.

Una tragedia familiare ha scosso tutta la comunità di Ponso (Padova). Un dramma che lascia sgomenti e che porta ad immaginare il livello di dolore che oggi prova questa famiglia di origine marocchine ma da anni residente in Veneto. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, la piccola Safiya (1 anno) si trovava nel cortile di casa quando il nonno, un uomo di 55 anni, si è messo in macchina per uscire di casa. A quanto pare l’uomo non si è reso conto della presenza della bimba ed ha fatto retromarcia normalmente.

Leggi anche ->Brescia, pirata della strada investe e uccide una bambina di nove anni

Il nonno della piccola Safiya si è reso conto istantaneamente di quanto era successo ed è sceso dalla macchina nella speranza di non aver investito la nipote. Quando ha avuto la conferma del dramma appena avvenuto, l’uomo ha immediatamente chiamato i soccorsi. Nel frattempo la mamma della bambina è uscita di casa e, accortasi di quanto successo, ha cominciato ad urlare per il dolore. Le sue urla hanno richiamato l’attenzione di un vicino di casa che, prontamente, è uscito per vedere cosa fosse successo.

Leggi anche ->Padova, tragica disgrazia: travolge e uccide la nipote mentre fa retromarcia

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Safiya uccisa dal nonno: “Si vedeva che le voleva bene”

Proprio il vicino di casa ha rilasciato un’intervista sull’accaduto al Gazzettino, spiegando di non aver sentito rumori di frenate, ma solo le urla di dolore della madre e dell’uomo: “Sono corso fuori, ma la famiglia aveva già chiamato i soccorsi. L’elisoccorso è atterrato proprio qui di fronte aggiunge indicando il campo d’erba dall’altra parte della strada”. Lo stesso vicino di casa ha poi spiegato: “Il nonno era sempre gentile con lei, la prendeva in braccio. Si vedeva che le voleva bene”.

Purtroppo per questa famiglia marocchina non c’è stato nulla da fare. L’elisoccorso è giunto sul luogo dell’incidente in pochi minuti, ma la piccola è morta a causa delle ferite riportate. I Carabinieri della compagnia di Este hanno effettuato i rilevamenti del caso e raccolto le testimonianze dei presenti. Successivamente hanno aperto un fascicolo d’indagine a carico del nonno per omicidio colposo. Nelle prossime ore si cercherà di capire se la piccola si trovava già nel cortile o se è uscita dopo che il nonno si era messo in macchina. In questo caso potrebbe essere avanzata un’accusa di negligenza nei confronti dei genitori.