Home News Sulla mia pelle, la storia del film che racconta la morte di...

Sulla mia pelle, la storia del film che racconta la morte di Stefano Cucchi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:41
CONDIVIDI

Sulla mia pelle è l’emozionante racconto degli ultimi giorni di vita di Stefano Cucchi e della settimana che ha cambiato per sempre la vita della sua famiglia. 

Sulla mia pelle è un film del 2018, diretto da Alessio Cremonini e selezionato come film d’apertura della sezione “Orizzonti” alla 75ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, che racconta l’ultima settimana di vita di Stefano Cucchi, interpretato da Alessandro Borghi. Ecco tutto quel che c’è da sapere al riguardo.

Leggi anche –> Stefano Cucchi, tutti i depistaggi: “Poteva essere salvato in tempo”

Leggi anche –> Caso Cucchi, 2 carabinieri: “Noi siamo vittime che eseguirono ordini”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La tragedia di Stefano Cucchi sul grande schermo

Sulla mia pelle è la trasposizione cinematografica della drammatica vicenda di Stefano Cucchi, il geometra romano che una sera di ottobre del 2009 viene arrestato per possesso di droga e, dopo una serie di inquietanti circostanze, pestato a morte dai Carabinieri. A metà tra film di denuncia e racconto dettagliato e meticoloso del contesto famigliare, la pellicola rappresenta il dolore e la solitudine di Stefano Cucchi in modo rispettoso ed empatico, ma senza scene violente. Per entrare nella parte del protagonista, l’attore è riuscito a perdere una ventina di chili in poche settimane.

Il 26 luglio 2018, in concomitanza con l’annuncio della partecipazione al Festival di Venezia, è stato diffuso il primo teaser trailer del film, e il 29 agosto il primo trailer. La pellicola è stata presentata in anteprima il 29 agosto 2018 nella sezione “Orizzonti” della 75ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, dove ha aperto la rassegna. A fine proiezione ha ricevuto ben sette minuti di applausi da un pubblico visibilmente emozionato.

Il film è stato distribuito contemporaneamente nelle sale cinematografiche italiane da Lucky Red e attraverso il servizio di streaming Netflix a partire dal 12 settembre 2018. Numerose anche le proiezioni gratuite organizzate dai centri sociali e dai collettivi studenteschi nelle piazze di tutta Italia. Sulla mia pelle è stato inoltre presentato per la prima volta in un penitenziario, il Coroneo di Trieste.

Tra i tanti riconoscimenti, nel 2018 alla Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia il film ha ricevuto il Premio Pasinetti speciale al film e ai migliori attori, il Premio Brian UAAR, il Premio FEDIC destinato “all’opera che meglio riflette l’autonomia creativa e la libertà espressiva dell’autore”. E nel 2019 ai David di Donatello sono stati premiati come Miglior regista esordiente Alessio Cremonini, Miglior produttore Cinemaundici e Lucky Red, Miglior attore protagonista Alessandro Borghi, mentre il David giovani è andato ad Alessio Cremonini.

Leggi anche –> Caso Cucchi, nuovo colpo di scena durante l’udienza, ennesima svolta?

Leggi anche –> Ilaria Cucchi | dura accusa alla Rai |”Un Giorno in Pretura manipola i fatti” FOTO

EDS