Viviana Parisi, ecco i messaggi che dimostrano che non può aver ucciso Gioele

0
15

Viviana Parisi, ecco i messaggi che dimostrano che non può aver ucciso Gioele. Li ha inviati lei stessa a suo padre, sono stati pubblicati oggi in esclusiva dalla rivista Giallo. 

Viviana Parisi

I parenti di Viviana Parisi sono sicuri e non smettono mai di sostenerlo: lei non può avere ucciso suo figlio Gioele, lo amava troppo.

Leggi anche –> Viviana Parisi, il marito Daniele: “Il giorno della scomparsa ci hanno impedito di cercarli”

Il primo a portare avanti questa tesi è il padre di Viviana, l’uomo al quale la donna aveva affidato numerosi messaggi Whatsapp dai quali traspare tutto il suo amore per il bimbo, ma anche tutto il disagio che stava vivendo.

Leggi anche –> Morte Gioele, spunta nuovo elemento: ciuffo di capelli al vaglio della Polizia

Viviana Parisi, nuovi messaggi inviati al padre

Il settimanale Giallo pubblica oggi alcuni nuovi messaggi intercorsi tea Viviana Parisi e suo padre Luigino, dopo quelli emersi la settimana scorsa (potete trovarli QUI). In uno di questi messaggi Viviana scrive: “I bambini sono il dono più bello che Dio può darci”. Ma poi aggiunge anche messaggi più criptici e per certi versi inquietanti: “La libertà è amore, ma anche in un posto buio come un carcere c’è la luce”. E poi ancora: “Mi dispiace dare dispiacere alle persone a cui voglio bene. E’ un periodo della mia vita che non mi sembra reale. Vorrei solo il bene per me e per le persone che mi circondano perché io conosco l’amore e vorrei essere accompagnata sempre e solo dall’amore che nella mia vita mi ha sempre circondata”.

Anche in base a queste parole il padre della donna si dice sicuro: “Mia figlia non è un’assassina. Aveva parole piene d’amore per Gioele, non può averlo ucciso lei: secondo noi è rimasta scioccata dall’incidente”.