Home News Giovane mamma scopre di avere sei mesi di vita poco dopo il...

Giovane mamma scopre di avere sei mesi di vita poco dopo il parto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:54
CONDIVIDI

Una neo mamma scopre di essere affetta da un cancro in stato avanzato e di avere solamente sei mesi di vita poco dopo il parto.

Samantha King è passata dall’essere sovrastata dalla gioia all’essere distrutta dal dolore e dalla paura in un paio di settimane. Nei mesi scorsi la donna di Glouchester (Inghilterra) ha dato alla luce alla sua settima figlia (Lilah). Un evento che l’ha resa immensamente felice e che attendeva con gioia da quando l’ha saputo. Poco dopo il parto, però, la donna ha accusato un costante malessere: si sentiva debole ed aveva dolore allo stomaco.

Leggi anche ->Mamma “fiuta” il cancro della figlia: pochi giorni dopo arriva la diagnosi

Avendone sofferto in passato, Samantha era convinta che si trattasse di un’infezione allo stomaco ed è andata in ospedale per sottoporsi a delle analisi. Concluse le analisi ed un periodo di cura sotto antibiotico, la donna è stata sottoposta ad una radiografia toracica e ad un esame del sangue più approfondito. In attesa dei risultati è stata dimessa, ma il pomeriggio stesso è stata richiamata dall’ospedale. I medici le hanno detto che dovevano comunicarle una notizia e doveva recarsi immediatamente in ospedale.

Leggi anche ->Mamma cancro | ha una semplice tosse poi la tremenda scoperta

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Neo mamma scopre di avere il cancro e solamente sei mesi di vita

I medici le hanno comunicato che aveva un cancro ad uno stadio terminale. Le cellule cancerose sono presenti nel polmoni, nelle ossa e nel seno. Si teme inoltre che il cancro abbia infettato anche il sangue. La diagnosi è stata terrificante, alla neo mamma restano solamente 6 mesi di vita e nessuna cura potrà evitare il decesso. Una notizia sconvolgente per la donna che a 41 anni sa di dover lasciare il marito ed i suoi 7 figli da soli.

La famiglia gli sta accanto e cerca di non farla preoccupare di questioni di poco conto come quella economica. Per rasserenarla hanno aperto una pagina di crowfunding che servirà ad aiutare tutta la famiglia a gestire questo momento complicato. A rivelarlo è stata Kira, figlia secondogenita: “Vogliamo che si concentri a creare ricordi con i bambini (alcuni dei quali potrebbero addirittura non ricordarsi di lei – ndr) piuttosto che preoccuparsi di quello che accadrà dopo. Tutto quello che desidera è che la famiglia possa rimanere nella casa in cui sta adesso”.