Home News Gemma Galgani ricorre alla chirurgia estetica: “Non mi piacevo, ero a disagio”

Gemma Galgani ricorre alla chirurgia estetica: “Non mi piacevo, ero a disagio”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:41
CONDIVIDI

Gemma Galgani ha deciso di ricorrere ad un lifting prima di tornare in televisione con ‘Uomini e Donne’: ecco il motivo.

Da undici anni a questa parte Gemma Galgani è la protagonista assoluta del trono over di ‘Uomini e Donne‘. In questo lungo, lunghissimo, percorso televisivo la dama non ha mai trovato la persona con la quale passare il resto della sua vita. In vista della nuova edizione del programma di Maria De Filippi, Gemma ha deciso di presentarsi con un volto nuovo e decisamente ringiovanito. A rivelarlo è la stessa protagonista del programma Mediaset in un’intervista concessa al settimanale ‘Nuovo‘.

Leggi anche ->Gemma Galgani, feroci critiche dopo il lifting: ecco l’”errore”

Prima di rispondere alle domande, Gemma dice all’intervistatore: “Vorrei condividere la mia gioia ed il mio entusiasmo con tutte le donne della mia età, invitandole a vedere ogni nuovo giorno che la vita ci regala come un punto di partenza e mai di arrivo”. Quindi risponde alla domanda sul perché abbia deciso di ricorrere al lifting: “L’incontro con il professor Marco Gasparotti: lui mi ha proposto di fare dei leggeri ritocchini per eliminare la fatica accumulata in tutti questi anni, una fatica fisica e morale”.

Leggi anche ->Uomini e Donne, Gemma Galgani si è rifatta: arriva lo scontro

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Gemma Galgani: “Il lifting? Non mi piacevo”

Se l’incontro con il medico è stato fondamentale per convincerla a fare il passo, l’idea di ricorrere alla chirurgia estetica è nata da un periodo di disagio: “C’è stato un periodo in cui non mi piacevo più e questo mi creava disagio nel rapporto con gli altri, visto che avevo anche frequentazioni con uomini più giovani di me, come Sirius”. La Galgani spiega di non aver mai pensato prima di ora di ricorrere alla chirurgia estetica e che la decisione è stata presa in maniera estemporanea: “Sono fatta così”.

Prima di procedere, però, ha voluto rassicurazioni sul fatto che gli interventi non avrebbero modificato totalmente il suo volto: “Il mio terrore era di cambiare identità. Di diventare un’altra persona. Non volevo le labbra a canotto, né perdere la morfologia del viso e l’espressione, cui tengo tantissimo. Lui mi ha rassicurata dicendomi che avremmo dato solo una rinfrescata al volto. E io mi sono fidata”.