Home News Coronavirus, il pediatra: “Meglio le mascherine chirurgiche in classe”

Coronavirus, il pediatra: “Meglio le mascherine chirurgiche in classe”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:53
CONDIVIDI

Novità importanti per quanto riguarda il rientro a scuola di studenti e professori. Saranno giorni difficili per la presenza del Coronavirus: come combatterlo?

coronavirus

Il ritorno a scuola per milioni di bambini e insegnanti mette in agitazione un po’ tutti durante questo periodo complicato a causa del Coronavirus. Ai microfoni de “Il Mattino” è tornato a parlare Giuseppe Mele, presidente della Società italiana Medici Pediatri, che ha dettato le linee guida: “Le mascherine vanno sempre indossate con i bambini che devono cercare di stare distanti. Bisognerà lavare, come sempre, spesso le mani”. Poi ha aggiunto: “La temperatura va misurata sia a casa, prima di uscire, sia all’ingresso a scuola: gli strumenti tecnologici sono sicuri e affidabili. Se un bambino ha la febbre, non può andare a scuola”. La sicurezza non è mai troppa al giorno d’oggi, quindi vanno messe in atto tutte le precauzioni per evitare un possibile contagio tra le mura scolastiche.

Leggi anche –> Un algoritmo per studiare il rischio di morte

Leggi anche –>  Mihajlovic ammette: “Contagiato da mio figlio in discoteca”

Coronavirus, le linee guida del pediatra

Successivamente lo stesso pediatra ha rivelato: “A scuola i bambini devono usare le mascherine chirurgiche, anche se quelle di stoffa sono più colorate e divertenti. Le prime riducono il contagio”. Infine, ha parlato anche della possibilità di andare a studiare a casa degli amici: “Meglio evitare se è possibile. In un’altra casa non sappiamo chi possiamo incontrare”. Saranno settimane davvero dure ed intense anche per i più piccoli, che dovranno convivere con il virus rispettando tutti i protocolli anti-Covid.