Home News Bimbo ferito, malnutrito muore in ospedale: arrestati i genitori

Bimbo ferito, malnutrito muore in ospedale: arrestati i genitori

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:18
CONDIVIDI

Picchiato, rinchiuso, vessato e malnutrito, il piccolo Emrik, bimbo di 9 anni, è morto di stenti in ospedale.

In un mondo ideale qualsiasi genitore dovrebbe prendersi cura e proteggere il proprio figlio. Ci sono situazione e realtà, però, in cui i genitori vedono i figli come un peso e sfogano su di loro le proprie frustrazioni. Una di queste situazioni da Meridian (cittadina dell’Idaho, Usa), in un residence in cui i genitori hanno tramutato il periodo più felice della vita di un bimbo in una prigionia ed inferno privato.

Leggi anche ->La poliziotta allatta il bimbo malnutrito di una donna appena arrestata – FOTO

Il piccolo Emrik Osuna viveva insieme al padre, Erik Osuna-Gutierrez, ed alla matrigna Monique Osuna. Gli assistenti sociali mercoledì scorso lo hanno trovato sdraiato in una pozza del suo stesso vomito con il corpo scheletrico ricoperto di contusioni e ferite. Il piccolo faticava a respirare, dunque sono stati chiamati i paramedici che, in un primo istante, hanno temuto di doverne dichiarare la morte sul posto. Alla fine il piccolo si è stabilizzato ed è stato portato d’urgenza in ospedale. Purtroppo, però, i medici non hanno potuto salvarlo e ne hanno dichiarato il decesso.

Leggi anche ->Bimbo lasciato in auto, muore a 3 anni per il caldo: genitori accusati di omicidio

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Bimbo muore di stenti in ospedale: arrestati i genitori

Dalla successiva indagine si è scoperto che il bimbo viveva in condizioni infernali. Il padre era solito percuoterlo per qualsiasi cosa, mentre la matrigna lo teneva spesso in punizione e la notte lo chiudeva in un armadietto. Alle punizioni corporali e psicologiche si aggiungeva anche l’assoluto disinteresse per le sue condizioni di salute. Nell’ultima settimana di vita Emrik è stato nutrito solo con del riso in bianco e nulla o quasi è stato fatto quando ha cominciato a vomitare e a faticare a respirare.

Monique è stata arrestata con l’accusa di omicidio, mentre il padre è stato accusato di concorso in omicidio, maltrattamenti e distruzione di prove. Una vicenda terrificante che ha scosso tutto il vicinato e che fa chiedere se già prima non fosse il caso di togliere l’affidamento a questa coppia.

Maltrattamenti bimbo