Covid, dicembre critico secondo uno studio: “Fino a 30.000 morti al giorno”

0
9

Secondo le previsioni di un recente studio, la pandemia di Covid raggiungerà il suo picco a dicembre prossimo con un bilancio catastrofico.

La pandemia, lo stiamo vedendo in queste ultime settimane, è tutt’altro che risolta. Il Covid-19 è tornato a manifestarsi apertamente con un incremento notevole di positivi giornalieri in tutta Europa. Al momento questo aumento di positivi non corrisponde ad una situazione critica negli ospedali, il che fa bene sperare nella capacità del sistema sanitario nazionale di gestire al moglie la situazione critica. Tuttavia un recente studio ci mette di fronte ad uno scenario inquietante.

Leggi anche ->Insegnante muore dopo il parto: aveva contratto il covid ad un baby shower

Secondo le stime calcolate dagli esperti del Ihme (Institute for Health Metrics and Evaluation) dell’Università di Washington stiamo andando incontro ad un inverno e soprattutto ad un dicembre molto difficile. Gli studiosi hanno calcolato che nello scenario peggiore ci saranno circa 30 mila morti al giorno ed un totale di 2,8 milioni di morti al mondo (1,9 milioni in più di quelli attuali).

Leggi anche ->Terapia intensiva | oltre 100 ricoveri da Covid | l’ultima volta a giugno

Covid, lo studio di Washington mette in guardia i governi mondiali

Lo studio in questione valuta anche l’impatto positivo che hanno le misure di sicurezza base nell’evoluzione della pandemia. Queste, se opportunamente applicate, potrebbero salvare all’incirca 770.000 vite. Per questo motivo gli esperti hanno valutato tre possibili scenari. Il caso peggiore è quello in cui i governi decidano di non applicare nessuna misura di sicurezza: in quella eventualità ci sarebbero a partire da oggi 4 milioni di morti in più.

Lo scenario migliore è quello in cui, superati il tasso di mortalità degli 8 casi su milione, i governi assumano il controllo mettendo controlli e misure più stringenti e impongono il rispetto delle misure base del distanziamento, dell’igiene e dell’utilizzo della mascherina. Già in questo scenario assisteremmo ad un dicembre con un bilancio di 30 mila morti al giorno a livello globale. Nella valutazione degli esperti l’Italia non è considerata tra i Paesi a maggiore rischio ed è stata esclusa persino dalla top ten. Nella previsione, a dicembre, in Italia potremmo registrare una media di 500 decessi al giorno con un numero totale di 56mila decessi al primo gennaio.

terapia intensiva