Michael Schumacher, il segreto rivelato dal suo manager

0
11

La leggenda della Formula 1 Michael Schumacher ha subito lesioni devastanti in un incidente sugli sci il 29 dicembre 2013, e la guarigione sembra ancora lontana.

È ampiamente considerato come uno dei più grandi piloti di Formula 1 mai vissuti, Michael Schumacher ha vinto un record di sette campionati, cinque dei quali consecutivi, portando a casa più successi di qualsiasi altro pilota in pista.

Solo un anno dopo il suo ritiro, tuttavia, la leggenda delle corse ha subito un grave infortunio in un incidente sugli sci e da allora Schumi non è stato più visto in pubblico. Gli aggiornamenti sulle sue condizioni sono rari e contengono pochi dettagli, e i milioni di fan di Schumacher in tutto il mondo continuano a chiedersi se si riprenderà mai.

Leggi anche –> Michael Schumacher lavora affinché lo possano rivedere tutti, l’annuncio

Leggi anche –> Michael Schumacher, la rivelazione di Todt: “Visto settimana scorsa, ci sono novità”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

La verità sulle condizioni di Michael Schumacher

A luglio l’ex capo della Ferrari Jean Todt ha fatto visita a Michael Schumacher e ha dato ai suoi fan la speranza che un giorno sarà in grado di fare un’apparizione pubblica. Todt – che ora è presidente della FIA, l’organo di governo della F1 – ha dichiarato domenica che il campione continua il percorso di riabilitazione a Ginevra, in Svizzera.

“Sta combattendo – ha detto -. Spero che il mondo possa vederlo di nuovo. Questo è ciò per cui lui e la sua famiglia stanno lavorando”. A gennaio di quest’anno, invece, un neurochirurgo aveva affermato che le condizioni di Schumacher sono “peggiorate” dall’incidente di anni fa. “Dobbiamo immaginare una persona molto diversa da quella che ricordiamo in pista – ha dichiarato Nicola Acciari -, con una struttura organica, muscolare e scheletrica molto alterata e deteriorata”. E questo “a causa del gravissimo trauma cerebrale che ha subìto”.

La manager di Schumacher, Sabine Kehm, ha intanto alzato il velo sul motivo per cui gli aggiornamenti sulle condizioni di salute dell’ex pilota sono stati pochi e rari.”In generale i media non hanno mai riferito sulla vita privata di Michael e Corinna… Una volta in una lunga discussione Michael mi ha detto ‘non è necessario che mi chiami per il prossimo anno, sto scomparendo.’ Penso che fosse il suo sogno segreto riuscire a farlo un giorno. Ecco perché ora più che mai voglio proteggere i suoi desideri”.

Leggi anche –> Mick Schumacher | “Mio padre un gran genitore prima di un campione”

Leggi anche –> Michael Schumacher, il manager confessa il terribile errore

EDS