Insegnante muore dopo il parto: aveva contratto il covid ad un baby shower

0
17

Insegnante incinta all’8° mese contrae il covid ad un baby shower. Dopo aver partorito il suo primogenito la donna è morta in ospedale.

La tragica morte di Camila Graciano, 31enne insegnante di Anapolis (Brasile), lascia con l’amaro in bocca. Questa giovane donna stava per diventare per la prima volta madre in questo 2020 molto complesso. Un traguardo che la docente attendeva da tanto tempo e che coronava il sogno suo e del marito. Per otto mesi la futura mamma aveva dovuto prestare molta attenzione a quello che faceva e ai luoghi che frequentava. La gravidanza, infatti, era considerata a rischio e la prima cosa da evitare era un contagio da Coronavirus.

Leggi anche ->Terapia intensiva | oltre 100 ricoveri da Covid | l’ultima volta a giugno

Nonostante la comprensibile paura di perdere il bambino, Camila era riuscita a superare gran parte della gravidanza ed ormai aspettava solo con impazienza il momento del parto. Un giorno, però, le colleghe della scuola le hanno organizzato un baby shower. In quella occasione era presente un positivo asintomatico che, purtroppo, le ha contagiato la malattia.

Leggi anche ->Insegnante diabetica combatte il Coronavirus: il racconto del suo calvario

Insegnante muore dopo il parto: aveva contratto il Covid

A distanza di pochi giorni dalla festa, Camila ha avvertito i primi sintomi ed è stata immediatamente ricoverata in ospedale. I medici hanno quindi deciso di procedere con un cesareo per evitare il rischio che la mamma ed il figlio potessero aggravarsi e rischiare la vita durante il parto. L’operazione è andata per il meglio, il bimbo è in salute e sembrava che anche la madre lo fosse. Dopo qualche ora Camila ha subito un improvviso peggioramento e poco dopo è morta.

Il fratello della donna ha raccontato ai media locali: “Dopo il parto, mia sorella ha mostrato un miglioramento significativo. I medici ci hanno persino inviato un messaggio dicendo: ‘Abbiate fede, i suoi polmoni, il battito cardiaco e la pressione sanguigna stanno migliorando'”.