Home News Lutto nella musica: addio a Ian Mitchell, bassista dei Bay City Rollers

Lutto nella musica: addio a Ian Mitchell, bassista dei Bay City Rollers

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:28
CONDIVIDI

Ian Mitchell, indimenticabile bassista dei Bay City Rollers, è scomparso a 62 anni. Nel 2018 era morto il fondatore del gruppo, Alan Longmuir.

E’ purtroppo venuto a mancare a soli 62 anni Ian Mitchell, celebre bassista dei Bay City Rollers, è morto all’età di 62 anni. A confermare la notizia è stata la stessa band scozzese in un comunicato pubblicato sui canali social del gruppo.

“Siamo profondamente rattristati dalla notizia della morte di Ian Mitchell”, si legge nella nota: “I nostri pensieri e le nostre preghiere vanno a sua moglie Wendy, alla loro famiglia e ai loro amici. Riposa in pace, Ian”. La causa della morte dell’indimenticabile artista non è ancora stata resa nota.

Leggi anche –> Morto Philippe Daverio, lutto gravissimo nel mondo dell’arte

Leggi anche –> Lutto nello spettacolo: morto Ian Royce, star di Britain’s got talent

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’ultimo saluto a Ian Mitchell

La notizia ha fatto subito il giro del mondo. Profondo rammarico è stato espresso anche da Stuart “Woody” Wood, chitarrista e componente della formazione originaria: “Sono notizie tristi, molto tristi quelle che riguardano Ian Mitchell”, ha affermato Wood, “Mando il mio affetto e le mie condoglianze a Wendy, e a tutta la famiglia e agli amici di Ian. Resterai nei nostri cuori. Ho molti bei ricordi di lui, non solo riguardo la nostra carriera nei Bay City Rollers, ma anche di quando, negli anni Ottanta, suonavamo insieme nei Passengers. Ragazzi fantastici e giorni fantastici: mi mancherà moltissimo”.

Nel lontano 1976, ad appena diciassette anni, Ian Mitchell sostituì il fondatore del gruppo, Alan Longmuir, scomparso nel luglio del 2018: l’artista prese parte alle session di registrazione dell’album “Dedication”, che si piazzò dodicesimo nelle classifiche delle vendite Usa grazie soprattutto al singolo di punta, la cover di Dusty Springfield “I Only Want To Be With You”. Fu poi sostituito a sua volta da Pat McGlynn, che nel 1978 cedette il posto a Longmuir in seguito alla sua decisione di tornare nella band.

Leggi anche –> Lutto nel mondo della musica, morto il famoso deejay Erick Morillo

EDS