Home News Bambina di 5 anni cade in un condotto di scarico aperto: attimi...

Bambina di 5 anni cade in un condotto di scarico aperto: attimi di terrore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:19
CONDIVIDI

Attimi agghiaccianti per una bambina di 5 anni, rimasta terrorizzata, quando è sprofondata in un tombino mentre era insieme alla sua famiglia.

Una bambina di 5 anni è finita con l’acqua fino alle spalle, spaventata a morte, dopo un evento agghiacciante. La piccola Daisy Bridge stava andando a fare shopping con il padre Rob e i fratelli Shannon, di 19 anni, e Wesley, 9 anni, quando la copertura in ghisa di un tombino in strada ha ceduto.

LEGGI ANCHE -> Vicino di casa violenta e uccide una bambina: “L’ho buttata in mare”

LEGGI ANCHE -> Bambina stuprata | la mamma la veste da coniglietta e la offre ai pedofili

La piccola Daisy stava camminando con i propri fratelli, Shannon e Wesley, mentre il padre era corso in casa essendosi dimenticato la mascherina facciale, quando la rete protettiva di un tombino ha ceduto. La bambina è sprofondata in un condotto di scarico, ritrovandosi con l’acqua fino alle spalle, coperta di fango in viso. Il padre Rob ha detto di essere stato richiamato in strada dalle urla dei suoi figli. L’incidente ha avuto luogo venerdì a Aveling Drive, a Southport. “Noi quattro stavamo andando all’alimentari, avevamo superato sei o sette case dalla nostra quando mi sono accorto di essermi dimenticato la mascherina. Sono corso in casa e ho lasciato lì i miei figli, ma poi li ho sentiti gridare“.

LEGGI ANCHE -> Bambina morta | Alabama travolta nella tragica frana in Valtellina | l’addio

L’eroico salvataggio di un padre

Il primo pensiero per il padre di 46 anni è stato che qualcuno avesse investito uno dei suoi figli, ma quando si è precipitato nuovamente in strada sua figlia Shannon gli ha svelato la tragedia. “E’ Daisy papà, è caduta nel canale di scolo, è caduta“, così ha raccontato Rob. Daisy, dal canto suo, non era troppo spaventata ma chiedeva al padre di aiutarla ad uscire dal quel luogo buio e maleodorante. “C’erano delle scale di metallo così mi sono calato nel tombino e l’ho presa in braccio per farla riuscire. Un paio di ragazzi stavano camminando per strada e ci sono venuti a dare una mano“, ha detto il padre. La vicenda della piccola Daisy fortunatamente si è conclusa senza nessuna conseguenza preoccupante per la bambina, solo con qualche livido.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!