Home News Marina di Massa, sorelline morte: l’albero era malato, non c’entra il maltempo

Marina di Massa, sorelline morte: l’albero era malato, non c’entra il maltempo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:18
CONDIVIDI

Una vera tragedia avvenuta a Marina di Massa nei giorni scorsi con la scomparsa di due sorelline, Jannat e Malak Lassiri, nel camping Verde Mare 

Marina di Massa

Ancora una tragedia si è consumata nell’estate italiana durante l’emergenza Coronavirus. Due sorelline, Jannat e Malak Lassiri, rispettivamente di 3 e 14 anni, sono morte a causa di un albero che si è schiantato sulla loro tenda del camping Verde Mare di Marina di Massa. Nonostante il maltempo delle ultime ore lo stesso arbusto era malato da tempo, come svelato da Pierfrancesco Malandrino, dottore forestale e arboricoltore. All’Agi ha rivelato come non sia stato colpa della pioggia: “Attraverso una prima analisi con occhio molto attento si vede lo stato della pianta, che era stata curata bene: gli alberi non parlano, ma i segnali ci sono sempre. La chioma probabilmente è stata duramente capitozzata e così l’apparato radicale sarebbe danneggiato come si vedono dai filmati”.

Leggi anche –> Toscana, cade un albero sulla tenda del campeggio: muore bimba di 3 anni

 

Leggi anche –> Meteo weekend: pioggia e maltempo per l’ultimo fine settimana di agosto

Marina di Massa, la versione sull’albero

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Successivamente lo stesso esperto ha dato un quadro generale ancor più nei dettagli: “Alla base ci sono spesso radici marce e danneggiate. A dare le risposte definitive sarà la magistratura dopo che avrà chiesto al gestore del campeggio se qualche tecnico avesse esaminato gli alberi nel corso degli anni”. Le indagini degli inquirenti continuano senza sosta per capire i motivi della caduta dell’albero sulla tenda del campeggio che ha provocato così una tragedia per una famiglia.

Marina di Massa