Mamma incestuosa uccide due figli: per i servizi sociali era una buona madre

Una mamma 35enne e il suo fratellastro-amante, 39 anni, hanno ucciso i loro due figli maggiori e hanno complottato per farne fuori altri quattro. 

Una donna che ha ucciso i suoi due figli maggiori e ha complottato per uccidere gli altri quattro è stata giudicata dai servizi sociali come “una madre amorevole, premurosa e competente”.

Sarah Barrass, 35 anni, e il suo fratellastro Brandon Machin, 39 anni, sono stati incarcerati a vita lo scorso anno con una pena minima di 35 anni per l’omicidio del tredicenne Tristan Barrass e del fratello quattordicenne Blake, frutto del loro incesto, nella loro casa di Sheffield, in Inghilterra.

Leggi anche –> Mamma mostro uccide due figli: ecco i post “premonitori” su Facebook

Leggi anche –> Mamma mostro uccide 2 figli: “Voleva ammazzarli tutti e 6”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il folle piano della mamma mostro

I servizi sociali pensavano che Machin e Barrass si relazionassero come fratelli, senza rendersi conto che quest’ultimo in realtà era il padre dei suoi figli, nati dai loro rapporti incestuosi.

“La morte di questi due bambini è una tragedia – si legge in un rapporto sul caso appena pubblicato – e nel processo di revisione non sono emerse prove che gli operatori coinvolti potessero prevedere questo tragico epilogo”.

La Sheffield Crown Court ha appurato l’anno scorso che Barrass e Machin hanno strangolato i due adolescenti prima di assicurarsi che fossero morti, coprendo poi le loro teste con dei sacchi della spazzatura. E due dei bambini che avevano pianificato di uccidere avevano meno di tre anni.

Parlando all’esterno dal tribunale in seguito alla sentenza, l’amico di famiglia Matt Saunders ha dichiarato: “Blake e Tristan erano due ragazzi belli, fiduciosi ed estroversi che avevano entrambi un futuro brillante davanti a loro. Siamo sollevati che sia stata fatta giustizia, ma non si sarebbe mai dovuto arrivare a tanto”.

EDS