Gianna Nannini, la ferita segreta: “Ecco cosa fece mio padre”

0
5

La vita di Gianna Nannini è stata costellata di successi e soddisfazioni, ma anche di episodi traumatici e sconcertanti. Ecco la sua rivelazione. 

Nella vita di Gianna Nannini c’è stato un periodo che lei stessa non esita a definire di “follie”, tra droga e schizofrenia, complice un profondo stato di disagio psicologico. Difficile da credere per chi è abituato a vedere solo il lato energico e positivo della famosa cantante toscana, ma tant’è.

Leggi anche –> Gianna Nannini | età, moglie, figlia, carriera della cantante toscana

Leggi anche –> Gianna Nannini, la confessione: “Dipendente dalla cocaina, ho provato tutte le droghe” 

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

I fantasmi del passato di Gianna Nannini

In un’intervista a Vanity Fair Gianna Nannini ha ricordato uno dei più difficili momenti della sua vita, nel pieno degli anni ’80. “Tutti mi dicono che so’ pazza, ma credo semplicemente che quando uno è sé stesso sembra matto- ha premesso l’artista -. La follia è un’altra cosa. Io l’ho sperimentata e ho sperimentato anche la schizofrenia. So cosa sono. Mi è capitato di morire e poi rinascere”.

“All’inizio degli anni ’80 sono stata molto male – ha poi rivelato la cantante -. Ero piena di paranoie, vivevo una crisi profonda, avevo un io diviso, uno stato mentale alterato e paura di ogni cosa, come una bambina. Ero divisa a metà e a tratti riaffioravano frammenti dell’infanzia a cui non avevo dato nessuna importanza”.

Gianna Nannini ha infine raccontato un episodio apparentemente banale, ma per lei molto doloroso: “Quando ero piccola mio padre mi diede uno schiaffo e mi tolse una pasta con la crema dalle mani. Fu una tragedia inconscia, che interiorizzai. Per anni non ho più toccato una pasta alla crema, mi terrorizzava la sola idea”.

Leggi anche –> Gianna Nannini dice “no” al coming out: “Alla parola gay preferisco f….o”

Leggi anche –> Gianna Nannini sposata, chi è Carla: il matrimonio avvenuto a Londra

EDS