Home News Uccise e conservate nel congelatore: l’orribile morte di due trentenni

Uccise e conservate nel congelatore: l’orribile morte di due trentenni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:19
CONDIVIDI

Zahid Younis è accusato di aver ucciso Henriett Szucs e Mihrican Mustafa, trovate morte in un congelatore a Canning Town, Londra.

Il criminale è accusato di aver ucciso Henriett Szucs e Mihrican Mustafa, Zahid Younis, ha a quanto pare avuto un complice. I cadaveri delle due donne sono stati trovati in un congelatore a Canning Town, Londra, l’anno scorso. Ma la seconda vittima sarebbe stata portata a casa di Younis in un bidone della spazzatura da un altro uomo che presumibilmente lo ha aiutato a nascondere anche la prima. Così ha detto l’imputato nel corso dell’ultima udienza, celebrata oggi, su questa agghiacciante vicenda.

Leggi anche –> Sospettato di omicidio, teneva le sue vittime nel freezer: scoperto dopo 3 anni

Leggi anche –> Violenza sulle donne | stuprata dal marito a casa più di 100 volte

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La verità sui cadaveri trovati nel congelatore

Henriett Szucs, 34 anni, è scomparsa dopo essersi trasferita da Zahid Younis, 35 anni, ed è stata vista viva l’ultima volta nell’estate del 2016. Anche Mihrican Mustafa, 38 anni, era stato a casa di Younis a Canning Town, a est di Londra, prima di scomparire nel maggio 2018.

La polizia ha fatto la triste scoperta dei cadaveri delle due donne in un piccolo congelatore nell’appartamento di Younis il 27 aprile 2019. Entrambi avevano subito ferite spaventose, con svariate costole rotte e numerose fratture.

Younis ha però dichiarato in tribunale che conosceva solo “vagamente” la signora Mustafa e non aveva mai avuto una relazione con lei. “Viveva nella zona e la maggior parte delle volte elemosinava fuori dai negozi”, ha detto, aggiungendo che “non la conoscevo nemmeno”.

Lo stesso Younis ha detto che nei mesi successivi “non si sentiva affatto bene” ed era “pietrificato” all’idea di dormire nel suo appartamento. L’imputato nega due capi di accusa per omicidio, anche se diversi aspetti della sua ricostruzione non convincono. Intanto il processo continua va avanti.

Leggi anche –> Doncaster, cinque donne uccise in sette settimane: ondata di omicidi

EDS