Lipari, 22enne morta in ospedale: familiari e amici occupano la struttura

I familiari e gli amici di Lorenza Famularo, 22enne morta nell’ospedale di Lipari per cause in fase di accertamento, hanno occupato l’ingresso del nosocomio in segno di protesta. 

Un gesto simbolico per esprimere tutta la loro rabbia e il loro dolore. I familiari e gli amici di Lorenza Famularo, 22enne morta nell’ospedale di Lipari nella notte tra il 23 e il 24 agosto scorso per cause ancora tutte da accertare, hanno occupato l’ingresso del nosocomio in segno di protesta.

Lo scorso sabato sera la ragazza si era recata al pronto soccorso per forti dolori in varie parti del corpo, soprattutto all’addome. Il medico di turno le ha somministrato degli antidolorifici, ma durante la notte è deceduta.

Leggi anche –> Infarto improvviso a 52 anni, Alessandra è morta in ospedale 

Leggi anche –> Caso Aurora Grazini: dimessa dall’ospedale, trovata morta in casa

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La verità sulla tragica vicenda di Lipari

A organizzare la protesta sono stati il fidanzato di Lorenza, il cognato e altri familiari e amici, dopo la notizia dell’avvio di un’inchiesta della procura di Barcellona Pozzo di Gotto sulla morte della giovane. Inchiesta scattata a seguito della denuncia ai Carabinieri da parte dei genitori della 22enne. L’Asp di Messina nel frattempo ha fatto partire un’indagine con una commissione interna e sospeso un infermiere dell’ospedale. E un altro fascicolo ispettivo è stato aperto dal servizio “ispezioni e vigilanza” dell’assessorato regionale alla Salute, con la richiesta di una relazione entro dieci giorni sull’assistenza prestata alla paziente dal personale sanitario. Stamattina si sono svolti i funerali della ragazza nella chiesa di Santa Croce, in contrada Pianoconte, celebrati dal parroco Lio Raffaele davanti alle autorità civili, politiche e militari e a tantissimi cittadini.

EDS