Vicino di casa violenta e uccide una bambina: “L’ho buttata in mare”

La confessione choc di un vicino di casa che violenta e uccide una bambina: “L’ho buttata in mare”, i genitori non ci credono.

Un vicino di casa ha violentato e ucciso una bambina di nove anni e ha scaricato il suo corpo nell’oceano dopo che i suoi genitori gli hanno aperto la loro casa perché si sentivano ‘dispiaciuti per lui’. Ma la sua famiglia insiste che è ancora viva ed è stata vittima della tratta di esseri umani.

Leggi anche –> Elena rapita dal marito, infilata in un borsone e portata via: telecamera riprende tutto

Liz María Sánchez è stata vista l’ultima volta domenica mattina mentre camminava in un vicolo nel quartiere orientale di Santo Domingo di Ensanche Isabelita, nella Repubblica Dominicana. La bambina è stata a casa di un vicino, Esterlín Francisco Santos, 40 anni, per prendere un cellulare che lui aveva promesso di regalarle prima di scomparire.

Leggi anche –> Bimba di 11 anni rapita da un automobilista mascherato e trascinata nel bosco

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La scioccante confessione del vicino di casa

Liselot Garcia, mamma della piccola, non crede a questa versione dei fatti. “Per me questo puzza di traffico di esseri umani”, ha detto, aggiungendo di sentire che sua figlia è viva ogni volta che guarda le sue foto sul telefono. Santos è stato arrestato per l’omicidio. Secondo quanto riferito, ha detto agli agenti di polizia di aver violentato la ragazza. Quindi l’hanno uccisa per impedirle di dirlo ai suoi genitori. Ha detto che aveva poi gettato il suo corpo nell’oceano.

Ma quando è comparso davanti a un giudice giovedì pomeriggio, ha ritrattato la sua confessione e si è dichiarato non colpevole, dicendo alla corte che la sua confessione era stata forzata dalla polizia. Le autorità hanno confutato la sua affermazione. Hanno detto di avere video e audio di Santos che ammette la sua colpevolezza. Ci sono anche filmati di Santos che trasporta una grande borsa sulla sua moto. La polizia ritiene avesse il corpo di Liz all’interno.