Coronavirus, Richard Gere lancia l’allarme: “Ho perso due persone care”

Richard Gere è stato protagonista dell’incontro con i ragazzi del Giffoni Film Festival. E così il celebre attore si è soffermato a parlare anche dell’emergenza Coronavirus svelando alcuni particolari della sua vita privata: “Mi fa piacere che voi stiate indossando la mascherina. Il Covid ha portato via due persone molto vicine a me. La mia maestra di recitazione e un mio amico produttore musicale. Dovete stare attenti per favore: è una cosa molto seria”.

Successivamente ha rivelato anche alcune iniziative di beneficenza in cui partecipa spesso: “Quando faccio qualcosa io probabilmente fa più rumore perché sono famoso, ma le mie azioni non sono più importanti di quelle degli altri. Non dobbiamo necessariamente fare grandi gesti, in un giorno possiamo aiutare tantissime persone”.

Leggi anche –> Richard Gere papà a 70 anni: il secondo figlio in un anno – VIDEO

 

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Coronavirus, il pensiero di Richard Gere

Infine, lo stesso attore ha confessato di ciò che fa nella vita di tutti i giorni: “Bisogna lavorare in questa vita su due aspetti: la saggezza e la compassione. Noi viviamo in una stretta interconnessione con tutti, non siamo entità separate e non possiamo isolarci: amore è augurare a tutti di essere felici. La compassione, invece, vuol dire capire che le altre persone hanno problemi e quindi bisogna aiutare loro. Sono fiero di aver aiutato altre persone a stare meglio”.

l'incredibile vita di norman trama