Morta tragicamente Elena Kustova: “Colpita da un blocco metallico”

La trapezista Elena Kustova morta tragicamente durante un allenamento: “Ginnasta colpita da un blocco metallico”.

Elena Kustova

Una ginnasta del trapezio femminile è stata uccisa in un assurdo e orribile incidente dopo che un blocco metallico di circa dieci centimetri e l’ha colpita alla testa. L’oggetto, progettato per garantire la tensione, ha colpito Elena Kustova “come un proiettile gigante” durante l’allenamento di slackline a Mosca.

Leggi anche –> Pensionata ritorna in vita dopo una notte nell’obitorio dell’ospedale

Un altro acrobata era su un cavo alto circa quattro metri quando l’oggetto si staccò improvvisamente e colpì l’atleta, mamma di una bambina, mentre camminava sotto l’attrezzo. I medici hanno cercato per un’ora di salvare la 38enne, ma è morta sul posto.

Leggi anche –> Viviana Parisi, Roberta Bruzzone: “Sapeva non sarebbe tornata a casa”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La tragica morte della trapezista Elena Kustova

Era la prima volta che il blocco veniva utilizzato dopo che era stato acquistato online. Elena Kustova era stata l’allenatrice di una ginnasta trapezista che era stata gravemente ferita in un tragico incidente lo scorso anno. Evgenia Asonova è caduta da quasi otto metri durante una gara di ginnastica aerea a Riga. La caduta, in cui ha subito lesioni spinali spaventose, era stata ripresa in un video.

Attualmente sta lottando per camminare con le stampelle ed è stata sconvolta per la morte del suo allenatore. La 30enne ha detto: “È così difficile da credere”. Un’indagine penale esaminerà se il blocco della linea era difettoso o riparato in modo errato. La ginnasta non era sposata e lascia sola nel dolore una figlia di 11 anni, Annabella.