Home News Trovato morto | Stefano Guizzon nascosto tra i tavoli del suo pub...

Trovato morto | Stefano Guizzon nascosto tra i tavoli del suo pub | FOTO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:35
CONDIVIDI

Gestiva diversi locali fra Treviso e Brescia, Stefano Guizzon trovato morto nel pub da un suo dipendente. Lascia moglie e figlio piccolo.

trovato morto pub Stefano Guizzon
Il povero Stefano Guizzon trovato morto nel suo pub per un malore Foto dal web

Un uomo è stato trovato morto da un suo dipendente all’interno di un pub che gli apparteneva, a Treviso. La vittima si chiamava Stefano Guizzon ed aveva 50 anni. Il suo locale, il ‘Thomas’s Gate‘ nei pressi di Porta San Tommaso, era molto conosciuto nella città veneta.

LEGGI ANCHE –> Lecce, 44enne tenta di strangolare la moglie: la figlia lo filma col telefonino

Stefano giaceva sul pavimento, nascosto dai tavoli. L’episodio risale al pomeriggio di martedì 18 agosto 2020, con il dipendente che aveva raggiunto il locale in quanto di lì a poco sarebbe scattata l’apertura serale. Ma è avvenuta la tragica scoperta ed a nulla è servito l’immediato arrivo di una ambulanza. I soccorsi medici hanno raggiunto il locale assieme ad una vettura della polizia, con gli agenti che hanno svolto dei rilievi.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Vi aspettiamo al St. Thomas’s Gate Pub per regalare un momento di relax al personale sanitario e ai volontari della Protezione Civile: per ogni birra che offrirete, noi del St. Thomas’s Gate Pub ne offriremo un’altra a nostra volta! 🍻 🍀 Un’iniziativa nata in collaborazione con #SOSteniamoleserrande, valida per tutto il mese di Giugno 🍀 Ringraziamo @ideeuropee per il supporto durante la fase di riapertura e cogliamo l’opportunità per ringraziare di cuore anche tutti gli operatori sanitari dell’Ospedale Ca Foncello e dell’@ospedalesancamillotreviso insieme a tutti i volontari della @protezionecivileit per l’impegno e la dedizione con cui hanno svolto il loro lavoro durante questi mesi di emergenza ❤️ #Treviso #trevisocity #trevisocittà #protezionecivile #medici #infermieri #ospedale #grazie #birrasospesa #birra #birrabuona #beerlovers #beerstagram

Un post condiviso da St Thomas’s Gate Pub Treviso (@st_thomas_gate_pub) in data:

Trovato morto, Stefano lascia la moglie ed il figlio di un anno

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Le nostre birre in bottiglia 😍 #treviso #pub #irishpub #trevisocity #birra #woldtopbrewery #beerlovers #beerstagram #instabeer #cheers

Un post condiviso da St Thomas’s Gate Pub Treviso (@st_thomas_gate_pub) in data:

Ma sembra acclarato che ad uccidere Stefano sia stato un malore improvviso, acuito dal fatto che quando il male è sopraggiunto l’uomo trovato morto successivamente fosse da solo. Senza nessuno in grado di dargli immediato soccorso. A piangerlo sono sua moglie Marta e gli altri parenti e tanti amici. Dalla donna la vittima aveva avuto un bambino nella prima metà del 2019. Assieme ad un socio, il 50enne era impegnato anche nella gestione di altri locali tra la provincia di Treviso e quella di Brescia.

LEGGI ANCHE –> Gioele Mondello, il pm: “Non possiamo dare certezze” – VIDEO