Gioele Mondello, il pm: “Non possiamo dare certezze” – VIDEO

Il giallo della scomparsa di Gioele Mondello, il pm: “Non possiamo dare certezze”, ma poi aggiunge: “Vicini alla famiglia”.

Gioele Mondello (Facebook)

Poco prima delle 18, il procuratore di Patti, Angelo Cavallo, dopo il lungo sopralluogo, ha rilasciato le attese dichiarazioni sul ritrovamento di resti ossei oggi a Caronia. Si ritiene che siano del piccolo Gioele Mondello, scomparso il 3 agosto scorso insieme alla sua mamma, Viviana Parisi, ritrovata morta poi l’8 agosto.

Leggi anche –> Viviana Parisi, trovati resti umani vicino al traliccio: si teme il peggio per Gioele

Il pm chiarisce: “Fino a questo momento possiamo parlare di resti compatibili con un bambino di circa 3-4 anni. Non possiamo dare per ora risposte definitive”. Poi però aggiunge: “In questo momento, dobbiamo stringerci attorno a questa famiglia, dobbiamo continuare a lavorare”.

Leggi anche –> Viviana Parisi, operaio coinvolto nell’incidente racconta: “Non abbiamo visto Gioele”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Le parole del pm sul caso di Gioele Mondello

“Abbiamo sempre pensato che il bambino si trovasse in questo posto e i fatti ci hanno dato ragione”, rileva ancora. “Ora dobbiamo andare in fondo a questa vicenda triste. A me non interessa sapere chi l’abbia cercato o chi l’abbia trovato, l’importante è che il corpo sia stato trovato”, ha evidenziato quindi Cavallo.

Infine ha spiegato come la zona di Caronia sia particolarmente impervia e ha concluso: “Sono state fatte delle ipotesi, alcune si sono fatte strada, altre le stiamo scartando”. In questi giorni, molto si è parlato di cosa possa essere accaduto, con l’ipotesi dell’omicidio suicidio che continua a essere scartata dalla famiglia.