Home News Matia Bazar, il dramma della morte del batterista Giancarlo Golzi: che cosa...

Matia Bazar, il dramma della morte del batterista Giancarlo Golzi: che cosa è successo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:23
CONDIVIDI

Giancarlo Golzi è morto a 63 anni nella sua villa di Bordighera, dopo una quarantennale carriera con i Matia Bazar, il gruppo che aveva contribuito a fondare.

Sono appena trascorsi cinque anni dall’improvvisa scomparsa di Giancarlo Golzi. Il batterista e fondatore dei Matia Bazar, uno dei gruppi più longevi della storia del pop italiano, è infatti venuto a mancare il 12 agosto 2015 a soli 63 anni. Ma il suo ricordo è più vivo che mai.

Leggi anche –> Chi era Giancarlo Golzi, musicista e fondatore dei Matia Bazar

Leggi anche –> Matia Bazar, chi sono: storia e curiosità sul mitico gruppo italiano

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La prematura scomparsa di Giancarlo Golzi

Quel mercoledì sera di metà agosto di cinque anni fa Giancarlo Golzi fu stroncato da un infarto nella sua villa di Bordighera. Una notizia terribile giunta come un fulmine a ciel sereno. In quel periodo l’artista era in tour con il suo gruppo per festeggiare i 40 anni di carriera. Naturalmente il tour fu subito cancellato dalla band.

“Il cuore mi esplode in petto… Signore mio… aiutami ti prego”, fu il commento a caldo della cantante Silvia Mezzanotte su Facebook appena appresa la notizia della morte dell’amico e collega. Anche l’ex voce del gruppo Antonella Ruggiero lo volle ricordare con parole toccanti: “Amava la vita, era una persona curiosa, estroversa e aveva fatto dei Matia Bazar un’ideale di vita. Il suo punto di riferimento insieme alla famiglia. Non importa da quanto tempo non ti vedi o non ti senti, certi rapporti basati su anni di vita in comune, di viaggi e chilometri macinati, rimangono forti. E sai che quando hai bisogno, l’amico c’è. E Giancarlo era così”.

Tantissimi furono i messaggi di cordoglio anche da parte dei fan pubblicati sul web e non solo, oltre ovviamente a quelli di artisti come Eros Ramazzotti, che scrisse: “Eri un grande professionista umile e di grande rispetto, io ti ricordo per la tua gentilezza che oramai è rara in questo mondo, non solo quello musicale. Guardaci da lassù e portaci dove il mare è più blu. Ti voglio bene Gian, Eros”. I Matia Bazar sono un gruppo che ha cambiato la storia della musica italiana e Giancarlo Golzi è stato l’unico membro ad averne fatto parte ininterrottamente fin dagli inizi. E in qualche modo la sua presenza si avverte tuttora.

Leggi anche –> Chi è Silvia Mezzanotte, ex cantante dei Matia Bazar: età e vita privata

EDS