Viviana Parisi, svolta nelle indagini: lei e il bimbo aggrediti da due cani

C’è un’ultima inquietante ipotesi attorno alla morte di Viviana Parisi e alla sorte del piccolo Gioele: si indaga sulla possibile aggressione da parte di uno o due cani. 

Si è aggiunta una nuova ipotesi sulla morte di Viviana Parisi e la scomparsa del figlio Gioele di 4 anni. Stando a quanto si apprende da ambienti giudiziari, si sta indagando su una possibile aggressione del bambino e della donna da parte di uno o due molossoidi, forse dei Rottweiler, che sarebbero stati visti nella zona.

Dall’autopsia è emerso un elemento che sembra avvalorare questa ipotesi: sulla gamba della donna c’erano infatti dei morsi di animale. Per sapere di che tipo di animale si tratti, tuttavia, occorre attendere il risultato delle analisi dei medici legali. Sul tappeto restano diverse ipotesi.

Leggi anche –> Viviana Parisi, clamorosa svolta: Gioele potrebbe essere morto nell’incidente

Leggi anche –> Viviana Parisi | caccia ai testimoni | ‘Hanno visto lei e Gioele’

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Le nuove ipotesi sul caso Parisi

“Forse Viviana dopo avere scavalcato il guardrail è stata sorpresa dai cani che avrebbero aggredito il bambino, che gridava per la paura – spiega al riguardo un investigatore -. La donna ha provato a difendere il figlio ed è stata azzannata a una gamba. Chissà”. Ma per il momento si tratta solo di ipotesi al vaglio degli inquirenti e il condizionale è d’obbligo. Viviana Parisi potrebbe essere salita sul traliccio per chiedere aiuto per il piccolo Gioele, o semplicemente per scappare dai cani. Nel frattempo gli inquirenti hanno sentito il proprietario dei cani, ma il contenuto dell’interrogatorio per il momento è top secret. Le indagini vanno avanti.

Leggi anche –> Viviana Parisi, la zia si unisce alle ricerche di Gioele: “Lo trovo da sola”

Leggi anche –> Viviana Parisi, spunta un nuovo video: “Gioele era in macchina con lei”

EDS

viviana parisi