Tragedia in Val Badia, basejumper 33enne si schianta al suolo

0
5

Il basejumer è morto questa mattina alle 11.00 circa: si è schiantato al suolo a seguito di un lancio da Piz da Lec, nei pressi di Corvara di Badia.

Quello che doveva essere un Ferragosto allegro e spensierato all’insegna della sua più grande passione è sfociato in un’immane tragedia. Nella pittoresca cornice della Val Badia un basejumper 33enne è morto dopo essere precipitato vicino a Corvara. Il medico d’urgenza è stato portato sul posto dall’elicottero dell’Aiut Alpin Dolomites subito dopo che è stato lanciato l’allarme, ma non ha potuto fare altro che costatare il decesso dell’uomo.

Leggi anche –> Addio al base jumper Luca Barbieri: si schianta dopo il lancio da un viadotto

Leggi anche –> Il freno del Bungee Jumping non funziona: la ragazza precipita in caduta libera –VIDEO

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La tragica fatalità costata la vita al basejumper

Il basejumper ha perso la vita dopo essersi lanciato con la sua tuta alare sopra Corvara, precisamente dal Piz da Lec. Il 33enne originario di Seveso, in provincia di Milano, si è schiantato al suolo mentre sorvolava la Val di Mezdi. Sul posto sono anche intervenuti anche i Carabinieri di Corvara per tutti i rilievi e gli accertamenti di rito.

La tragedia è avvenuta in questa calda mattina di Ferragosto alle ore 11:00 circa. In poco tempo il corpo dell’uomo è stato rivenuto e portato via dal personale dell’Aiut Alpin Dolomites, coadiuvato dai Carabinieri e dal Soccorso Alpino. Purtroppo non è che l’ultimo di una serie di incidenti costati la vita agli appassionati di base jumping, uno sport estremo che, lo ricordiamo, consiste nel lanciarsi nel vuoto da varie superfici e altezze indossando un paracadute, con la speranza che quest’ultimo si apra e il “salto” vada a buon fine.

Leggi anche –> Muore a 31 anni facendo ciò che ama. Grave lutto nel mondo dello sport

EDS