Vaccino contro Covid-19: quando sarà pronto il primo?

0
7

Quando sarà pronto il primo vaccino contro Covid-19: a che punto siamo con la ricerca, le ultime notizie.

(LUCA SOLA/AFP via Getty Images)

I ricercatori di tutto il mondo sono all’opera per sviluppare un vaccino contro il Covid-19, con oltre 170 vaccini candidati ora monitorati dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS). Di questi, 139 sono in fase pre-clinica, ma addirittura sette sono nella cosiddetta Fase 3.

Leggi anche –> Vaccino Coronavirus | dagli USA | ‘Pronto entro ottobre’

I vaccini normalmente richiedono anni di test e tempo aggiuntivo per essere prodotti su larga scala, ma gli scienziati sperano di sviluppare un vaccino contro il Coronavirus entro 12-18 mesi. Questi sono i numeri reali, al di là della propaganda e di uscite azzardate.

Leggi anche –> Vaccino Coronavirus, l’appello: “Si inietti insieme al virus”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Coronavirus: vaccino contro Covid-19, a che punto siamo

I vaccini imitano il virus – o parte del virus – da cui ci proteggono, stimolando il sistema immunitario a sviluppare anticorpi. Devono seguire standard di sicurezza più elevati rispetto ad altri farmaci perché vengono somministrati a milioni di persone sane. Le autorità sanitarie russe hanno approvato un vaccino contro il Coronavirus che deve ancora completare gli studi clinici. Si tratta di una scelta che è stata molto contestata.

Ma come vengono testati i vaccini? Nella fase pre-clinica del test, i ricercatori somministrano il vaccino agli animali per vedere se innesca una risposta immunitaria. Nella fase 1 dei test clinici, il vaccino viene somministrato a un piccolo gruppo di persone per determinare se è sicuro e per saperne di più sulla risposta immunitaria che provoca. In fase 2, il vaccino viene somministrato a centinaia di persone in modo che gli scienziati possano saperne di più sulla sua sicurezza e sul dosaggio corretto. C’è infine la fase 3, dove il vaccino viene somministrato a migliaia di persone per confermarne la sicurezza, inclusi rari effetti collaterali, e l’efficacia.

vaccino Coronavirus