Calciatore ucciso a 19 anni: “Colpo partito per sbaglio”

0
6

Allen Merrick, calciatore di una squadra universitaria, è morto dopo aver subìto una ferita d’arma da fuoco in una presunta sparatoria accidentale.

Uno studente della University of Alabama Birmingham (UAB), Allen Merrick, è morto a soli 19 anni. Il giovane, matricola e calciatore nel ruolo di linebacker (seconda linea difensiva) nella squadra universitaria di football, avrebbe subìto una ferita da arma da fuoco in quella che la Polizia descrive come una presunta sparatoria accidentale. Le esatte circostanze dell’incidente sono al momento tutte da chiarire: l’unica cosa certa è che il colpo è stato fatale al giovane originario di Gadsden, in Alabama.

Leggi anche –> Bambino ferito da colpo di pistola | a sparare il nonno | ‘Tragica fatalità’

Leggi anche –> Bimbo di 4 anni uccide accidentalmente il fratello minore

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La verità sulla morte del giovane studente e calciatore

L’allenatore di football dell’UAB, Bill Clark, si è precipitato a sostenere Merrick e la sua famiglia dopo la sparatoria, avvenuta lo scorso venerdì, chiedendo a tutti di assistere il giovane con la preghiera. Purtroppo, però, di lì a poco Merrick è morto.

“Per favore, pregate per la famiglia di Allen Merrick, un giovane che si è unito alla famiglia del football della UAB in questa stagione”, aveva detto Clark. “Allen era in visita a casa sua a Gadsden ieri quando ha subìto una ferita da arma da fuoco. È all’ospedale assistito dalla sua famiglia, ma so dire quali siano le sue condizioni in questo momento”.

Le indagini sull’accaduto sono tuttora in corso, ma sembra che si sia trattato di una sparatoria accidentale. Merrick si era subito fatto valere nei panni di calciatore, guadagnandosi gli onori di Difensore dell’anno. E sono in tanti ora a piangerne, anche sui social, la prematura scomparsa.

Leggi anche –> Lil Marlo, il rapper muore a 27 anni ucciso in una sparatoria 

Leggi anche –> Sparatoria Ciampino | un giovane ucciso per motivi passionali

EDS