Ciclismo, annullati i Mondiali di Aigle-Martigny: ecco perché

L’edizione 2020 dei Mondiali di ciclismo su strada torna in pericolo a causa del Coronavirus: la sede svizzera ha annunciato forfait e ora si dovrà trovare una sede alternativa. 

AAA cercasi sede per i campionati del mondo di ciclismo su strada 2020. L’appuntamento iridato di Aigle-Martigny, in programma dal 20 al 27 settembre, è stato ufficialmente annullato. Dopo la decisione del governo federale svizzero di vietare assembramenti di più di 1.000 persone fino almeno al 1° ottobre, gli organizzatori della manifestazione iridata hanno optato per la scelta più estrema.

Leggi anche –> Marco Pantani: cosa sappiamo sulla morte del ‘Pirata’ del ciclismo

Leggi anche –> Abusi ciclismo, Maila Andreotti sul ct: “Entrava in stanza mentre eravamo nude”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

I Mondiali di ciclismo in cerca di una nuova sede

“Siamo tristi e delusi – dichiarano Grégory Devaud e Alexandre Debons, co-presidenti del comitato organizzazione -. Abbiamo lavorato duramente per quasi due anni per offrire un magnifico evento su un percorso straordinario. Nonostante i vincoli della pandemia Covid-19, abbiamo continuato a lavorarci. Siamo consapevoli che la situazione sanitaria nazionale e globale richiede misure precauzionali e abbiamo a cuore tutti coloro che sono stati colpiti dal virus”.

Il cantone Vaud, quello di Aigle, è tra i più colpiti dalla seconda ondata di contagi e, si legge nel comunicato ufficiale, “con undici gare in otto giorni, gli obblighi di distanziamento sociale, di controllo dei flussi di pubblico e altre restrizioni significative rappresentano un ostacolo insormontabile”. Morale della favola, ora l’Unione Ciclistica Internazionale è costretta a cercare una sede alternativa, pena il definitivo annullamento dell’edizione 2020. In pole position per la sostituzione c’è una candidatura francese, nella zona della Savoia, poco distante dal confine con la confederazione elvetica. Entro il 1° settembre sarà annunciata la decisione ufficiale, fermo restando che il Mondiale potrebbe svolgersi in forma ridotta, con solo le gare (crono e prova in linea) elite maschili e femminili.

EDS