Padre vittima di un grave incidente, registra un messaggio d’addio per la famiglia

Consapevole che poteva non sopravvivere all’incidente, un padre in fin di vita ha registrato un messaggio d’addio per la famiglia.

Nel 2019 Nick Copson, 47enne responsabile del college di addestramento per poliziotti di Durham, è stato vittima di un terrificante incidente automobilistico. L’urto è stato talmente violento da ridurre a brandelli entrambe le gambe, poi rimosse chirurgicamente. L’uomo aveva subito anche un forte trauma cerebrale, ma prima che giungessero i soccorsi e perdesse coscienza ha avuto la lucidità per registrare un messaggio per la moglie.

Leggi anche ->Incidente stradale Abruzzo | Daniel muore in scooter a 15 anni

Consapevole che poteva morire, Nick ha deciso di prendere il suo telefono e registrare un messaggio d’addio di 12 secondi per la moglie e i figli. Il telefono ed il messaggio sono stati trovati per primo dall’agente intervenuto sul luogo dell’impatto. Proprio questo ha avvisato la moglie di cosa era successo e della presenza del messaggio. L’uomo nel frattempo era stato aerotrasportato in ospedale dove i medici sono stati costretti ad operarlo per salvargli la vita. Questi gli hanno rimosso le gambe ed hanno gestito diverse emergenze: molti organi hanno smesso di funzionare dopo che ha sviluppato la sepsi. Ma anche un’infezione del sangue, un nodo sanguigno e un’ulcera.

Leggi anche ->Incidente devastante, mamma e 4 figli si schiantano contro un albero: sono in fin di vita

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Padre in fin di vita registra un messaggio per la moglie: “Credo che tutti ne abbiano diritto”

Dopo 12 settimane di ricovero, Nick è stato portato ad una struttura riabilitativa. In questa è rimasto sin quando tutto è stato chiuso per il Coronavirus. La moglie Nikki è rimasta al suo fianco per tutto il periodo ed entrambi hanno contratto il Covid. Superata anche la malattia infettiva i due coniugi adesso sono tornati finalmente a casa. Parlando con il ‘Mirror‘ della decisione di registrare quell’audio dopo l’incidente, l’uomo ha dichiarato: “Sapevo che potevo non farcela, ho pensato semplicemente ‘Non posso lasciare questo pianeta senza dire addio. Penso che debba essere data la possibilità a chiunque, semplicemente dovevo mandare loro un messaggio. E’ stato davvero emozionante ascoltare il messaggio. Era quasi straziante”.