Daisy Coleman | stuprata a 14 anni | ora si è suicidata

0
4

La povera Daisy Coleman, vittima di uno stupro e poi di tanti episodi di ingiustizia e di bullismo, ha commesso suicidio. Di lei si parlò su Netflix.

Daisy Coleman suicidio
Tragico epilogo per Daisy Coleman che compie suicidio Foto dal web

Alla fine Daisy Coleman non ha retto. La ragazza che aveva subito uno stupro in passato si è suicidata. La notizia è giunta direttamente da sua madre, che su Facebook ha confermato la cosa tremenda e che ha sconvolto tutti.

LEGGI ANCHE –> Professoressa che abusa di una sua alunna | le due hanno 63 e 16 anni

La donna ha rilasciato un messaggio su Facebook in cui annuncia che sua figlia ha compiuto l’estremo gesto. La povera Daisy Coleman aveva raccontato la tremenda esperienza vissuta rilasciando una intervista per un documentario trasmesso su Netflix. Il documentario in questione si chiama ‘Audrie & Daisy’, e narra anche l’analoga triste vicenda subita da un’altra ragazza, Audrie Pott, che pure non resse al dolore per quanto vissuto e si tolse a sua volta la vita nel 2012.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Prigioniero stupra guardia | succede all’interno del carcere

Daisy Coleman, 9 anni di dolore e poi il suicidio: “Mia figlia non ha retto”

La madre di Daisy Coleman ha scrtto su Facebook quanto segue. “Mia figlia Catherine Daisy Coleman si è suicidata questa notte. Non era soltanto una figlia per me, ma anche la mia migliore amica ed una persona speciale. L’idea di dovere andare avanti senza di me mi addolora. Lei non si è mai ripresa da ciò che dei ragazzi le fecero, e questo non è giusto. Speravo di essere riuscita a farmi carico del suo dolore. Ora la mia bambina non c’è più”. Gli abusi carnali subiti da Audrie avvennero quando quest’ultima aveva appena 14 anni. Lei era di ritorno a casa dopo avere preso parte ad un party tra amici. In seguito ci fu un procedimento penale che si chiuse però senza alcuna condanna. E chi le fece questo, non contento delle aberrazioni commesse, prese anche a bullizzare Daisy, torturandola sia a scuola che sui social network. Ora, a 23 anni, lei non ce l’ha fatta più e ha scelto di farla finita per sempre.

LEGGI ANCHE –> Violentata e uccisa | l’imputato tentò di stuprare una 15enne