Bambino ucciso dagli orsi | trascinato in gabbia dopo averli provocati FOTO

0
7

Orribile morte per un bambino trascinato dagli orsi all’interno della loro gabbia. Il terrificante evento sarebbe nato da un suo atteggiamento imprudente.

bambino ucciso dagli orsi
Un bambino ucciso dagli orsi in Russia Foto dal web

Un bambino ucciso dagli orsi. La scioccante notizia arriva dalla Russia, dove il povero Nikita, di soli 11 anni, è stato assalito e trascinato da due orsi nella loro gabbia in uno zoo di Sochi, in Russia.

LEGGI ANCHE –> Bambino massacrato dai calabroni: muore dopo centinaia di punture

L’orrendo fatto è accaduto davanti agli occhi di diversi visitatori impietriti, che hanno descritto la scena parlando di come il ragazzino veniva scagliato come fosse un pallone da parte dei due furiosi predatori. Da quanto si apprende, Nikita si era avvicinato al loro recinto per scattarsi delle foto allo scopo di impressionare delle ragazze. Si trovava lì in vacanza con la famiglia. Pare che fosse entrato in contatto diretto con i due orsi di sua spontanea volontà, schiaffeggiandogli le zampe e provocandoli. Questo ha scatenato l’istinto predatorio nei due mammiferi, i quali lo hanno subito colto di sorpresa. Purtroppo i soccorritori non hanno potuto fare niente, pur essendo intervenuti tempestivamente, allertati dalle stesse ragazze. L’11enne era già morto.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Orso si avvicina agli escursionisti, ragazza estrae lo smartphone e si fa un selfie

Bambino ucciso dagli orsi, animali abbattuti per recuperare il corpo

Per recuperarne il corpo si è reso necessario sopprimere i due animali. Il cadavere del ragazzino era orribilmente insanguinato e straziato. Il cancello esterno della gabbia degli orsi era aperto e questo ha spinto la vittima a avvicinarsi agli animali, poiché c’erano comunque delle sbarre di protezione. Ma gli orsi avevano scavato una buca tramite la quale sono riusciti a tirare dentro l’adolescente. Ora è in corso una indagine ed i responsabili della struttura hanno ricevuto una denuncia per la morte causata da una loro negligenza. La struttura in questione non è un vero e proprio zoo quanto una attrazione legata ad un resort del posto, che consta di poche specie animali. Il sindaco di Sochi ha tuonato contro realtà simili, parlando di chiusura immediata per ‘mini zoo’, voliere e gabbie. Che, come detto, non sono degli zoo quanto più un qualcosa di improvvisato e dove gli standard di sicurezza a volte non risultano essere soddisfacenti.

LEGGI ANCHE –> Trentino: orso sbuca alle spalle di un bimbo che non perde la calma – VIDEO