Annalisa Ballini muore improvvisamente a 45 anni: era amata da tutti

Annalisa Ballini, insegnante di 45 anni a Carpenedolo (Brescia), muore improvvisamente e lascia il marito e due figli piccoli.

Ci sono eventi nella vita che non hanno una spiegazione e che lasciano chi li vive in ginocchio. Impossibile, infatti, accettare a primo acchito la scomparsa di qualcuno che abbiamo amato intensamente e da cui dipende parte della nostra vita. La morte è parte integrante della vita, sappiamo che il ciclo non può essere interrotto ed è forse la morte stessa che nobilita la nostra esistenza. Tuttavia ci sono volte che non ci si spiega come mai debba arrivare senza preavviso e prima che la persona a noi cara abbia compiuto i piani che si era prefissata.

Leggi anche ->Va in ospedale a trovare la madre e scopre che è morta da giorni

Di sicuro non riescono a trovare una ragione i parenti di Annalisa Ballini, giovane donna che è morta nelle scorse ore improvvisamente. Insegnante di scuola primaria a Carpenedolo, in provincia di Brescia, la donna lascia la sua famiglia: il marito Giacomo ed i suoi due bambini. La sua salma al momento è a disposizione dell’autorità giudiziaria che dovrà decidere se disporre un’autopsia per capire la causa del decesso o archiviare la morte e permettere ad amici e parenti di celebrarne i funerali.

Leggi anche ->Non vuole staccarsi dalla figlia morente: insultato e arrestato – VIDEO

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Annalisa muore a 45 anni, i cordoglio della collega: “Sarai sempre nel mio cuore”

Incapaci di darsi una spiegazione per questa morte improvvisa sono anche gli amici ed i colleghi della donna. In queste ore sono giunti alla famiglia tantissimi messaggi di cordoglio e vicinanza. Annalisa era una persona che sapeva come farsi volere bene ed ha lasciato un piacevole ricordo in chiunque l’abbia conosciuta.

Molto toccante il messaggio d’addio che la collega Michela ha voluto condividere: “Non ci sono parole per esprimere tanto dolore. Ovunque tu sia, sarai sempre nel mio cuore. Sei la persona più straordinaria che ci sia, la collega e la maestra che tutti vorrebbero. Ti voglio bene e te ne vorrò sempre”.