Milos Krasic, che fine ha fatto l’ex calciatore della Juventus?

0
5

Conosciamo meglio la storia di Milos Krasic, ex centrocampista della Juventus paragonato anche a Pavel Nedved: che fine ha fatto?

Milos Krasic

Milos Krasic nasce a Kosovska Mitrovica il 1° novembre 1984. Cresce nel settore giovanile della squadra della città, il Rudar Kosovska Mitrovica, ma poi all’età di 14 anni passa al Fudbalski klub Vojvodina, facendo anche l’esordio in Prima squadra con 77 presenze e 7 gol complessive. Nel 2008 viene acquistato dal CSKA Mosca, in Russia, dove vince ben due campionati russi e Coppe di Russia (2005 e 2006), tre Supercoppe di Russia (2004, 2006, 2007) e trionfando anche con la Coppa UEFA 2004-2005. Il suo exploit e le sue prestazioni attirano gli interessi della Juventus, che lo ufficializza il 21 agosto 2010 sborsando ben 15 milioni di euro. Nella prima stagione colleziona ben 33 presenze e 7 gol in Serie A diventando protagonista assoluta. Antonio Conte, però, cambia sistema di gioco nella seconda stagione passando dal 4-4-2 al 3-5-2 e così Krasic trova poco spazio con soltanto sette presenze complessive.

Leggi anche –> Federico Macheda, che fine ha fatto l’ex Manchester United?

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Milos Krasic, le tappe della carriera

Dopo l’esperienza italiana vola al Fenerbahçe per sette milioni di euro, ma a causa anche di un grave infortunio non riesce ad imporsi collezionando soltanto 21 presenze. La sua carriera prende così una brutta piega volando in prestito nel 2013 al Bastia, dove torna protagonista con due gol in 21 partite complessive. Così torna in Turchia al Fenerbahce, ma viene aggregato alla squadre riserve visto che non rientra nei piani di Ismail Kartal, l’allenatore dell’epoca. Nel 2015 passa nel campionato polacco, al Lechia Gdańsk, firmando un contratto triennale. Dopo esser stato svincolato, l’esterno serbo si ritira dal calcio. In Italia, dopo la prima stagione, fu paragonato anche alla “Furia Ceca” Pavel Nedved sia per quanto riguarda il suo aspetto fisico che per il suo moto perpetuo sulle corsie esterne.

Milos Krasic