Denise Pipitone, i genitori: “Grave la diffusione della foto”

I genitori di Denise Pipitone protestano contro la ricostruzione fotografica di come sarebbe oggi la figlia: “Grave la diffusione della foto”.

Denise Pipitone

Rabbia da parte dei genitori di Denise Pipitone, la piccola scomparsa da Mazara del Vallo, nel trapanese, ormai 16 anni fa. Pietro Pulizzi e Piera Maggio hanno preso posizione contro la diffusione di una ricostruzione fotografica di come sarebbe oggi a 20 anni la bambina scomparsa.

Leggi anche –> Denise Pipitone, ricostruzione fotografica: come sarebbe oggi

Diversi gli aspetti finiti sotto la lente di ingrandimento dei genitori della scomparsa: “Bastava solo un po’ di delicatezza, accortezza, qualche giorno di distanza tra noi e i media, sarebbe stato un gesto umano e giusto”, sottolineano.

Leggi anche –> Denise Pipitone | la madre | “In Italia incapaci di gestire questi casi”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La posizione dei genitori di Denise Pipitone sulla nuova foto

Denise Pipitone

Sostengono quindi che quel gesto sarebbe stato “utile anche per metabolizzare la nuova immagine, la nostra bambina diventata ormai una donna di 20 anni, di cui stentiamo a riconoscere in questa nuova ricostruzione”. Poi osservano che quella ricostruzione nulla o quasi sembra avere a che vedere non solo con la bambina scomparsa, ma anche con l’età che dovrebbe dimostrare.

Quindi la nota si conclude spiegando che la famiglia non rilascerà altri commenti su questa ricostruzione del volto di Denise Pipitone: “Sicuramente abbiamo bisogno di metabolizzare ed accettare il nuovo invecchiamento. Avremmo preferito altri metodi d’informazione, quelli più vicino al lato umano, ma forse noi, genitori di una bambina rapita e mai più vista, siamo troppo esigenti, esagerati, emotivi… Chissà.”.

🔴 ATTENZIONE: I GENITORI DI DENISE PIPITONE, RIGUARDO IL NUOVO "AGE PROGRESSION 2020"Mazara del Vallo 30/07/2020👉…

Pubblicato da Missing Denise Pipitone Mp su Giovedì 30 luglio 2020